La spesa di Giugno: frutta e verdura di stagione, ma non solo

Cosa mettere nel carrello a giugno? Frutta e verdura di stagione e carne, pesce e formaggi che non devono mancare nell’elenco della spesa.

La spesa di giugno: frutta e verdura da comprare

La frutta e la verdura di Giugno costituiscono un anticipo della nuova stagione. L’estate, che inizia a manifestarsi con le sue lunghe e calde giornate, mette voglia di consumare gli ortaggi ed i frutti che è possibile reperire in questo mese dell’anno. Tra la frutta di giugno si riconfermano le albicocche, che vengono affiancate dalle pesche, ma anche dal melone e dall’anguria. Alla categoria della verdura appartengono, invece, i cetrioli, i fagiolini, i fiori di zucca, i pomodori e le tanto amate zucchine.

Giugno, la frutta di stagione

La lista della spesa di giugno si colora di arancione. Tale è, infatti, la più tipica frutta del mese tra albicocche, pesche e susine: non si ha che l’imbarazzo della scelta. E mai come in questo periodo dell’anno è bene approfittarne in quanto perfette alleate dell’abbronzatura ma anche, e soprattutto, della protezione della pelle dai raggi solari.
Frutta di giugno:

Il mese di giugno vede popolarsi i banchi della frutta di pesche, in tante e diverse varianti, da quelle noci alle tabacchiere, facilmente riconoscibili per la forma tozza ed appiattita. Succose e salutari, le pesche sono, insieme alle albicocche, amiche della tintarella grazie ai carotenoidi, tra i quali il betacarotene, convertito dall’organismo in vitamina A, preziosa durante l’esposizione al sole.
Iniziano a comparire anche prugne e susine, ricche di vitamina A e di fibre, di acqua e di sali minerali – utili come non mai per combattere il caldo – come magnesio, potassio e calcio. Le susine sono ottime al naturale, ma trovano ampio spazio in cucina anche in ricette salate.

Verdura di stagione nel mese di giugno

Comprare e mangiare verdura di stagione dovrebbe rappresentare un’abitudine, un gesto di riguardo non solo nei confronti della nostra salute, ma anche del pianeta in quanto ci consente di non alterare gli equilibri ambientali. Nell’elenco della spesa di giugno, alla voce ortaggi e verdure non dovrebbero mancare i cetrioli e le zucchine, ricchi di acqua e di sali minerali e protagonisti di insalate sfiziose i primi, e di gustose ricette estive le seconde.
Verdura di giugno:

Come anticipato, ad essere privilegiati in tavola durante questo mese dovrebbero essere sia i cetrioli che le zucchine. Ad accomunarli non sono solo il colore e la forma allungata, ma anche le proprietà benefiche. Amici di chi è a dieta, entrambi sono ricchi di acqua e poveri di calorie. Contengono sali minerali e vitamine. I cetrioli, in particolare, sono diuretici e disintossicanti. Le zucchine, invece, sono immancabili sulle tavole estive. Fritte, ripiene, grigliate, in padella, si tratta di ortaggi che si prestano alle più disparate pietanze con buona pace dei loro estimatori, che le mangerebbero tutti i giorni. Facilmente digeribili, sono ricche di potassio, il quale contrasta dolori muscolari e stanchezza.

Carne, pesce e formaggi di giugno: cosa mettere nel carrello

Il mese di giugno favorisce cenette in compagnia e grigliate in terrazza ma, allo stesso modo vede le prime capatine al mare il quale ci invoglia inevitabilmente a mangiare il pesce. Quali sono i prodotti da prediligere? Forse non tutti lo sanno, ma anche i formaggi hanno una loro stagionalità, spesso stabilita dal loro disciplinare di produzione (ad esempio, il pecorino viene prodotto tra i mesi di marzo e luglio) o dalle nostre preferenze alimentari, che con il caldo ci portano a prediligere sapori freschi ed alimenti leggeri.
Tra i prodotti di origine animale da mettere nel carrello a giugno ci sono:

In quanto al pesce di stagione di giugno non c’è che sbizzarrirsi. Tra quelli da portare in tavola non dimenticate:

Molti lo confondono con il merluzzo, ma il nasello è un pesce diverso anche se condividono parecchie delle loro proprietà nutrizionali. Ricco di proteine ed Omega 3, contiene pochi grassi. Ha un sapore delicato ed è facilmente digeribile e quindi indicato sia per i bambini, anche neonati, che per gli anziani.
Altro pesce che il mare ci regala in giugno è l’orata. Anche questa vanta un ricco contenuto di Omega 3 e di proteine, ma anche di vitamine B1, B2, PP e di sali minerali. L’orata può essere cotta in tanti e diversi modi ma probabilmente sono le ricette più semplici che le rendono giustizia.

Le ricette con i prodotti di giugno da provare

La spesa di giugno merita di convertirsi in ricette sane, gustose e fresche, perfette per godere al meglio dei suoi sapori. Tempo degli aperitivi in terrazzo: potete proporre degli strudel salati ripieni di verdure o la salsa tzatziki, la classica ricetta greca a base di yogurt e cetrioli nella quale “pucciare” grissini e pezzetti di focaccia. I cetrioli si possono unire praticamente a qualsiasi insalata (quella greca con feta, pomodori e olive nere vi dice niente?) ma anche utilizzare come base per sfiziose barchette. Per quanto riguarda le ricette con i fiori di zucca, potete farli fritti in pastella o ripieni, anche se molti usano consumarli nelle frittate. In quanto alle zucchine, date una possibilità alla pasta zucchine e gamberetti o con le zucchine fritte, nel rispetto della tradizione siciliana, in alternativa potete gustare le zucchine ripiene oppure le zucchine trifolate. Per quanto riguarda il pesce, oltre che in ricette estive di primi e secondi piatti tradizionali, potreste puntare su una ricetta gourmet, come un risotto alla crema di scampi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *