Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “Facebook Pixel [noscript]” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitato. Per visualizzare questo conteniuto o utilizzare questa funzionalità, abilita i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Burrata

Ingredienti e valori nutrizionali della burrata pugliese, formaggio a pasta filante protagonista di ricette deliziose: ecco come si fa.

Burrata

La burrata pugliese (quella di Andria è tra le più apprezzate) è un formaggio fresco dall’importante contenuto di calorie. Protagonista indiscussa di molte invitanti ricette – noto è l’abbinamento tra burrata e alici, ma è insuperabile anche sulla pizza – la si trova in diverse varianti. Affumicata, al pistacchio o al tartufo che sia, la burrata è una tentazione per il palato: a renderla tanto amata è la sua doppia consistenza. Scopriamone ingredienti, valori nutrizionali ed imperdibili usi in cucina.

Origini della burrata

Le origini della burrata sono recenti. Il formaggio nasce ad Andria nel 1956 dalle esperte mani di un casaro locale. A causa di una dura nevicata che impedì i trasporti, Lorenzo Bianchino, questo il nome del suo inventore, fece buon viso a cattivo gioco e decise di conservare la panna dentro la pasta di mozzarella. Il resto è storia.

Burrata in gravidanza

Durante la dolce attesa la futura mamma deve necessariamente prestare attenzione alla propria alimentazione e rinunciare, seppur per qualche mese, ad alcuni ingredienti per preservare la salute del feto. I rischi legati ad alcuni formaggi è quello di contrarre la listeriosi. Fortunatamente, tale pericolo non si corre con la burrata, purché sia ottenuta da latte pastorizzato. Quindi la risposta è sì, la burrata si può mangiare in gravidanza.

Burrata, calorie e valori nutrizionali

Formaggio a pasta filata prodotto in Puglia, la burrata non è altro che un sacchetto il cui involucro è la pasta di mozzarella. Il suo interno, invece, appare molto morbido e filamentoso in quanto costituito sempre da mozzarella, ma addizionata con panna o con burro. Questi sono, insieme al latte vaccino o di bufala gli ingredienti della burrata. Veniamo alla nota dolente, le sue calorie: 100 gr di burrata ne contengono tra le 280 e le 400. Ricca di grassi, fornisce proteine di alto valore biologico, calcio e vitamine, specie del gruppo A e B. Fonte di sali minerali, è purtroppo anche ricca di colesterolo.

Come si fa la burrata

La preparazione della burrata, i suoi ingredienti e la tecnica di produzione sono dettate da un disciplinare di produzione artigianale. Volendo sintetizzarlo:

  • si scalda e fa pastorizzare il latte;
  • si unisce il caglio e, successivamente, si rompe la cagliata;
  • segue riposo e successivamente filatura;
  • si procede con la formatura e con il raffreddamento (e la sfilacciatura di parte del composto);
  • segue l’aggiunta della panna per ottenere il ripieno della burrata;
  • si conclude con la chiusura di questo composto alla pasta rimasta e con il raffreddamento in acqua.

Ricette con la burrata

Trattandosi di un così particolare alimento, la burrata si presta a ricette gourmet pronte a stupire. Ovviamente la si utilizza diffusamente anche in antipasti veloci, ricette estive, primi piatti a base di pasta, ed anche secondi piatti con la carne o con le verdure. Perfetta con l’insalata, la burrata – contrariamente a quanto si possa pensare data la sua freschezza – si usa anche in numerose pietanze invernali. Oltre che insieme alle alici, è ottima nella classica caprese con i pomodori ma si abbina bene a taglieri di salumi, altri formaggi e sottoli. E’ deliziosa con il salmone.

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “%SERVICE_NAME%” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitato. Per visualizzare questo conteniuto o utilizzare questa funzionalità, abilita i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.