Gamberi

Dolci, sfiziosi e versatili in cucina in ricette di antipasti, primi e secondi: i gamberi e le loro interessanti proprietà nutritive.

Avviso alimentare, leggi l'avviso facendo click sul seguente link. Richiamo spiedini di mazzancolle per rischio presenza di allergeni.
Gamberi

Caratterizzati da proprietà e benefici preziosi per la nostra salute, i gamberi altro non sono che dei crostacei. Dolci e deliziosi al palato, sono ampiamente utilizzati nella cucina di mare e apprezzati nelle più svariate ricette di antipasti, primi e secondi piatti di grande successo. Gustosi come pochi, ecco i tipi di gambero e tutte le informazioni utili a riguardo.

Gamberi, proprietà e benefici

Iniziamo dai valori nutrizionali dei gamberi: tali crostacei contengono circa 72 calorie su 100 grammi di prodotto. Nutrienti, sono ricchi di acidi grassi omega 3 (che proteggono la salute di cuore e arterie), di proteine di buona qualità, di sodio, potassio, calcio, fosforo, vitamine del gruppo B e zinco. I gamberi vantano proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. Come spesso accade, non tutto è rose e fiori: tra le controindicazioni c’è il contenuto di colesterolo, che risulta poco compatibile con una dieta sana o dimagrante, e le eventuali allergie a tale alimento nei soggetti predisposti.

Dalle mazzancolle ai gamberoni: i tipi di gamberi

La famiglia dei crostacei è ricca e variegata: i tipi di gamberi esistenti ne sono un esempio. Spesso facciamo confusione tra gamberetti, gamberoni e mazzancolle ma, nonostante simili, non si tratta della stessa tipologia di animale. Le mazzancolle, ad esempio, più pregiate, differiscono dai comuni gamberi per il colore tendente al griglio del loro carapace. Più grandi dei comuni gamberi, sono tipiche del mar Mediterraneo e dell’Adriatico. Questi ultimi, invece, sono arancioni e facilmente riconoscibili. I gamberetti, infine, sono molto piccoli e si trovano in commercio spesso e volentieri già sgusciati.

Ricette con i gamberi

Le ricette veloci e sfiziose, estive e gourmet da poter preparare con i gamberi sono tantissime. Gli estimatori, di certo, non possono che prendere nota. Iniziamo da uno dei matrimoni più fortunati, quello tra gamberi e zucchine: si usano insieme nei sughi per la pasta, nel risotto, per il condimento delle bruschette o semplicemente come secondo piatto estivo. I gamberi marinati rappresentano un raffinato antipasto di mare, mentre fritti sono ideali per secondi informali, così come i gamberi gratinati da cuocere in forno sotto il grill. Tuttavia, regalano il loro meglio anche sulla griglia e sgusciati in padella (insuperabili sono al curry). Un cenno meritano, infine, i gamberi in tempura tipici della cucina giapponese, i gamberi alla catalana ed i gamberoni in padella al vino, dal sapore deciso e adatti ad un qualsiasi menù di pesce.