Il menù per la cena o il pranzo di San Valentino: le ricette facili dall’antipasto al dolce

Pranzo o cena di San Valentino in vista? Ecco le ricette per il menù – dall’antipasto al dolce – facili, veloci e afrodisiache quanto basta per riscaldare l’atmosfera.

Il menù per la cena o il pranzo di San Valentino le ricette facili dall'antipasto al dolce

San Valentino 2021 si avvicina: un menù per la cena o il pranzo con le ricette facili dall’antipasto al dolce è quello che ci servirà quest’anno, dato che non avremo molte possibilità di uscire. Tuttavia, le idee che vi proponiamo sotto sono adatte per il menù di una qualsiasi cena romantica per due a casa, che si tratti di un anniversario o di un’altra ricorrenza che necessiti – magari – di ricette afrodisiache. Si dice che la strada per il cuore di una persona passi attraverso il suo stomaco. Ma è ancora più sicuro che, cucinare per qualcuno, rappresenti un gesto d’amore. Che vogliate optare per un menù di San Valentino a casa economico a base di carne o di pesce, con le kitchen machine o senza, ecco qualche spunto vincente per il 14 febbraio.

Pranzo di San Valentino, idee per il menù

Iniziamo con le idee per il pranzo di San Valentino nel quale, a differenza della cena (molti la sera preferiscono optare per un menù leggero) ci si può sbizzarrire maggiormente con i primi piatti (anche se ciò non significa trascurare le altre portate). Per il pranzo vi suggeriamo quindi un menù completo, dall’antipasto al dolce.

Antipasti per il pranzo di San Valentino

Ad aprire le danze sono gli antipasti di San Valentino. Dato il menù ricco, consigliamo di sceglierne al massimo due, tra stuzzichini di pasta sfoglia, tartine a forma di cuore con uova di lompo, vol au vent ripieni di mousse di mascarpone o tonno o, ancora, tortini di salmone e patate, oppure biscotti salati, cannoncini farciti con insalata russa. Data la presenza di un primo piatto insieme al secondo e al dessert meglio non esagerare con il rischio di appesantirsi subito.

Pranzo di San Valentino, primi piatti

Pranzo di San Valentino, primi piatti
Per il primo potete optare sia per la pasta, anche fatta in casa che per un risotto. In quest’ultimo caso, se volete fare le cose in grande, potreste proporre un risotto allo spumante, ai frutti di mare, ai gamberetti e agrumi, o semplicemente un risotto ai funghi. In quanto alla pasta, risultano perfette le linguine allo scoglio, degli spaghetti alla chitarra con ricotta e gamberoni, dei tagliolini salmone e limone o delle crepes ripiene di melanzane e robiola, di zucchine e gamberetti o di bresaola e Philadelphia.

I secondi per il pranzo del 14 febbraio

I secondi piatti per San Valentino possono essere a base di carne, di pesce o anche vegetariani. La scelta dipende ovviamente dal resto del menù. Indipendentemente da questo, vi suggeriamo alcune idee da poter inserire nel vostro menù romantico che siano facili e veloci da preparare. Con il pollo non si sbaglia mai: potreste optare, quindi, per un petto di pollo al tartufo o allo zafferano, o anche per una semplice cotoletta, magari arricchita con della frutta secca nell’impanatura. Se preferite il pesce, invece, il filetto di salmone può agevolarvi la vita: potete farlo al forno in crosta di pistacchi o in padella in crosta di semi di sesamo. Il tonno si può grigliare ed accompagnare con una salsa all’arancia. Soufflé di patate, millefoglie di melenzane, omelette e sformati di verdura potranno tornarvi utili, invece, come idee vegetariane.

Dolci per il pranzo di San Valentino

Dolci per il pranzo di San Valentino
Ovviamente, non può mancare un delizioso dessert. I dolci di San Valentino adatti a concludere il menù sono preferibilmente monoporzione, al cioccolato e cremosi. Qualche esempio? Una cheesecake nel bicchiere, un tiramisù monoporzione o anche dei semplicissimi pancake a forma di cuore da guarnire con crema di cioccolato preparata da voi. Oppure, il tanto acclamato tortino al cioccolato dal cuore morbido, se invece preferite qualcosa di più facile da preparare, allora potete optare per i muffin al cioccolato, magari decorati con cuori di zucchero. Preferite non esagerare? Optate per le care vecchie fragole ricoperte di cioccolato fondente, con o senza panna da montare sul momento: non vi faranno rimpiangere scelte più caloriche.

Cena di San Valentino, le ricette per il menù

Un menù di San Valentino a casa adatto alla cena prevede un maggiore focus su antipasti e secondi piatti. In questo caso potete dare maggiore spazio anche all’aperitivo. Che ne dite di un Martini al frutto della passione? E’ il cocktail perfetto con il quale iniziare – o anche concludere, perché no – la cena di San Valentino. Procedete con gli antipasti.

Gli antipasti (afrodisiaci) per la cena di San Valentino

Gli antipasti (afrodisiaci) per la cena di San Valentino
Un’insalata di granchio e agrumi, una bruschetta di gamberi con insalata di finocchi al limone, una tartare di salmone affumicato e avocado possono risultare perfetti per un menù gourmet. Ma se non avete grandi pretese, potete optare per i classici antipasti quali le inimitabili ostriche e champagne o le insostituibili capesante gratinate. Tartine al salmone, cestini di pasta fillo o crostatine di frolla salata con ripieni di salumi e formaggi o verdure, se sapientemente curati nell’aspetto, possono risultare di grande impatto alla vista ancora prima che al palato.

I secondi piatti per la cena di san Valentino

Come anticipato, in questo caso puntiamo sui secondi piatti, che dovranno essere i veri protagonisti della cena. Qualche idea? A base di carne sono il filetto di maiale al miele e zenzero, i medaglioni di maiale al pepe rosa, il filetto di manzo salsa al vino rosso. Di pesce sono i gamberi in pasta kataifi con salsa al mango, i filetti di cernia al tartufo, o ancora gli spiedini di pesce spada al pistacchio. Se siete vegetariani o vegani potreste andare di polpettine di legumi o di hamburger veg fatti in casa da accompagnare con contorni classici (patate al forno, purè, broccoli saltati in padella).

Le ricette dei contorni

A dei grandi secondi piatti devono essere abbinati dei contorni che siano all’altezza. Qualche esempio? Possiamo optare per delle insalate: quella di arance e olive nere per accompagnare i secondi a base di pesce. Quella di rucola, noci e pere, più adatta invece ad una cena a base di carne. Ottimi sono anche i cuori di carciofo in umido, o un purè di patate viola, per portare un tocco di colore e originalità in tavola.

Cena di San Valentino, ricette dessert

Cena di San Valentino, ricette dessert
E per concludere in bellezza, quello che ci vuole è un dessert per due romantico quanto basta. Un esempio è la torta red velvet, una millefoglie alle fragole, se invece il vostro amore è celiaco potete preparare una torta senza glutine ma a forma di cuore. Se preferite uno sfizio dolce da gustare in un boccone più adatti sono i baci al cocco, i tartufini al cioccolato, o delle madeleine. Dolci di San Valentino afrodisiaci sono, invece, una panna cotta allo zafferano o una mousse al cioccolato e peperoncino.

Ricordati di iscriverti a The Cooking Hacks per sbloccare tutte le funzionalità (clicca per guardare i tutorial su come usare al meglio TCH).
Iscriviti a The Cooking Hacks, è gratuito!
Se non vuoi perdere le novità importanti, iscriviti ai canali Telegram di The Cooking Hacks:

  • il Canale ufficiale di TCH, ogni giorno suggerimenti di ricette, consigli per la cucina, ma anche offerte e news da non perdere
  • Anteprima Volantini, per rimanere aggiornato sulle anteprime e le uscite dei volantini dei supermercati
  • Ritiri Alimentari, ricevi le novità in merito ai richiami e ai ritiri alimentari per una dispensa in sicurezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *