Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “Facebook Pixel [noscript]” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitato. Per visualizzare questo conteniuto o utilizzare questa funzionalità, abilita i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Le ricette con gli avanzi di Natale, come riciclare senza sprecare

Come riciclare gli avanzi di Natale: le ricette di recupero con pasta, pane, riso, verdure, carne e pesce avanzati per evitare sprechi in cucina.

Le ricette con gli avanzi di Natale, come riciclare senza sprecare

Le ricette con gli avanzi di Natale ci permettono di riciclare, evitando sprechi, ciò che rimane dei pranzi e dalle cene dei giorni di festa. Buttare via il cibo sarebbe un grave peccato, sia dal punto di vista etico che da quello economico. Fortunatamente, le idee per riciclare il cibo avanzato in piatti deliziosi e, senza sprecare, sono diverse.  Ma ciò non basta e, se possiamo dare un consiglio spassionato, per non trovarvi sommersi dagli avanzi all’indomani di Natale e Capodanno, organizzate bene la spesa evitando di acquistare più cibo di quello che, effettivamente, riuscirete a consumare. Ciò premesso, nulla è perduto. Prendete spunto dalle idee per le ricette con gli avanzi di Natale che vi salveranno la vita.

Ricette con gli avanzi di Natale, tutte le idee

Ogni ingrediente avanzato può dare vita a nuove e stuzzicanti ricette, basta solo mettere in moto la nostra creatività per portare in tavola delizie inaspettate o anche solo i classici comfort food dei quali, anche in tempo di festa, sentiamo il bisogno. Ecco qualche dritta sulle ricette antispreco di cibo.

Ricette con avanzi di cibo, come riciclare pane, pasta e riso

Ad avanzare dal pranzo di Natale sono spesso pane e pasta. Questa, se è stata già condita, si può semplicemente fare scaldare in padella con un filo di olio per darle nuova vita, altrimenti si può usare per fare delle frittate e frittatine, per dei timballi o delle crocchette. Quella non ancora condita può essere accompagnata con gli ingredienti preferiti tra salumi, formaggi e verdure per farne dei primi piatti cotti al forno. Riso e risotto si possono usare allo stesso modo. E, in più, se ne possono fare supplì e arancini. Il pane avanzato si può congelare o utilizzare per fare toast, french toast, si può unire all’impasto di polpette e burger, si può usare nel ripieno delle verdure cotte al forno oppure fare seccare e ridurre in pangrattato.

Natale, le ricette con gli avanzi delle verdure

Le verdure avanzate, cotte e crude, si possono utilizzare in ricette vegetariane (e non) di grande gusto e spesso anche detox, per rispondere alla necessità di depurarsi dopo pranzi e cene luculliani. Con le verdure cotte, ad esempio, si può dare vita a minestroni, minestre, zuppe e vellutate. Oppure, si possono aggiungere al composto delle frittate, per prepararne di gustose. Un’idea pratica ma adatta a soddisfare tutti i gusti è costituita dalle torte salate. Ma si possono utilizzare, ancora, per fare sughi per la pasta o come condimento di lasagne o ripieno di cannelloni e conchiglioni, ma anche delle crepes salate.

Ricette con avanzi di carne di Natale, come riciclarli

Gli avanzi di carne sono piuttosto diffusi all’indomani di Natale e Capodanno. Tra le ricette con avanzi di arrosto e carne in genere, potete optare per le polpette e per i polpettoni. Basta tritarli ed utilizzarli come se fossero macinato. Si possono unire alle minestre di verdure per farne zuppe corroboranti, o sfilacciarli e farne un’insalata. Se tagliati a fette, possono essere accompagnati con delle salse ad hoc, – come si fa con il vitello tonnato – come la salsa verde o quella rossa. Si possono, infine, unire sempre tritati, al sugo di pomodoro per fare un ragù diverso dal solito. Con il tacchino ed il pollo si possono farcire dei club sandwich spettacolari.

Avanzi di pesce, le ricette per riciclarli

Per il pesce vale un po’ quanto detto per la carne. Le polpette – ma anche i burger – fanno parte delle soluzioni più pratiche, specie se in casa ci sono dei bambini. Con alcuni tipi di pesce, come il merluzzo o il salmone, si possono fare dei bastoncini impanati o dei tortini con patate. Con altri si può ottenere un sugo di pesce per la pasta (vedi salmone, pesce spada, ma anche gamberetti e cozze, con i quali potete realizzare anche un cremoso risotto). Se tritati, possono andare a costituire il ripieno della pasta fresca come i ravioli o i tortelloni. Si possono, ancora, utilizzare per fare la paella, cous cous, ed insalate, magari aggiungendo dei cereali come l’orzo ed il farro.

Avanzi di panettone, pandoro & Co.: le ricette per riciclarli

Arriviamo alla parte preferita dai golosi. Per quanto riguarda i dolci, sulle ricette di recupero non si ha che l’imbarazzo della scelta. Con gli avanzi di panettone e pandoro si possono preparare: french toast, pudding dolci, tiramisù, charlotte e zuccotti. Ma il panettone ed il pandoro sono indicati anche all’interno di cake pops o tartufini. Con il torrone avanzato, invece, il tradizionale semifreddo al torroncino. Con la frutta secca, oltre che biscotti e torte, si possono realizzare barrette energetiche, muesli e granola.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “%SERVICE_NAME%” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitato. Per visualizzare questo conteniuto o utilizzare questa funzionalità, abilita i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.