Grigliata di Pasquetta: le ricette e i consigli utili

Ricette per il menù del pranzo di Pasquetta: consigli utili per la grigliata del lunedì dell’Angelo da gustare in casa o all’aperto.

Grigliata di Pasquetta: le ricette e i consigli utili

La grigliata di Pasquetta, con le sue ricette tipiche e non, fa parte integrante della tradizione pasquale. Qualcuno la preferisce addirittura alla Pasqua. Già, perché Pasquetta è sinonimo di pic nic, scampagnate e chi più ne ha più ne metta. Ma, soprattutto, significa grigliate (all’aperto o in casa). Non importa quanto si sia mangiato il giorno precedente: il Lunedì dell’Angelo la grigliata è sacra. Ed allora, tra bistecche, costine, verdure e torte salate, che sia in terrazza, in balcone, in giardino o in campagna, ecco come organizzarla al meglio.

Grigliata di Pasquetta, ricette e consigli

Protagonista assoluta della grigliata di Pasquetta è, ovviamente, la carne da fare alla griglia. Che sia di agnello, di maiale, di pollo, non può mancare sulla griglia in occasione di questo lunedì festivo. Meglio non strafare con ricette troppo particolari: mai come in questo caso, semplicità e qualità degli ingredienti saranno apprezzate, magari potete osare con le spezie da utilizzare nella marinatura della carne da fare in anticipo.

Parte del menù di Pasquetta deve essere riservata alle costolette: queste vanno precedentemente marinate. In alternativa, si può scegliere un bel cosciotto di agnello, che si può grigliare allo stesso modo (richiede più tempo, però) e va monitorato costantemente per evitare che si secchi. Le bistecche di maiale, le salsicce, gli spiedini di pollo, gli hamburger sono tutti bene accetti. Ovviamente spazio anche alle ricette vegetariane: le verdure grigliate sono deliziose, e non piacciono solo a chi non mangia carne. Oltre le classiche zucchine, melanzane e peperoni, potete grigliare carciofi e asparagi, fare degli onion rings grigliati, o dei funghi piastrati. Condite bene il tutto con erbe aromatiche, spezie ed aromi che faranno la differenza.

Un cenno meritano le preparazioni al cartoccio. Le patate, ad esempio, sono un must. Nell’involucro di carta forno potete mettere praticamente di tutto. Il bello della cottura al cartoccio sta nel maggiore sapore delle pietanze dovuto al fatto che tutte le sostanze ed i succhi sprigionati rimangono al suo interno.

Cosa mangiare a Pasquetta? Le ricette perfette

Le ricette perfette per il pranzo di Pasquetta sono sicuramente meno impegnative ed un tantino più leggere di quelle del menù di Pasqua. Si tratta sempre di un giorno di festa, ma probabilmente si è ancora pieni dal giorno precedente e non si ha voglia di appesantirsi ulteriormente. Cosa mangiare a Pasquetta dipende molto da dove la si passerà: grigliata in casa o pic nic all’aperto?

Ricette per Pasquetta a casa

Anche se per Pasquetta si rimane in casa, si può sempre ricorrere a ricette semplici che si possono preparare in anticipo in modo da lasciarci liberi di chiacchierare con i presenti. Tra queste, non possiamo che iniziare da casatiello e torta pasqualina. Due grandi classici tra le ricette pasquali della tradizione (che si prestano anche alle gite fuori porta). Ottimi come antipasto, all’occorrenza si possono servire come secondo piatto.

Da portare in tavola, magari per spalmarlo su crostini o bruschette, è l’hummus di ceci. Anche se non tradizionale, sono in molto ad adorarlo. Non sempre nel menù di Pasquetta includiamo anche i primi ma, nel caso, sarà d’obbligo non strafare. Che ne dite dei tagliolini con pesto e mandorle o di un riso freddo con asparagi, carciofi e piselli? Tra le idee per i secondi piatti, potete optare per del pollo con i peperoni o per delle polpette al sugo. Deliziose sono le zucchine ripiene, mentre vegetariani sono i carciofi alla romana ed il polpettone di patate ripieno di scamorza.

Ricette per il pic nic di Pasquetta

Se si decide di trascorrere il lunedì di Pasqua fuori casa, anche solo spostandosi sul terrazzo o nel giardino invece che tra le mura domestiche, la parola d’ordine è praticità: le ricette devono essere semplici, e deve essere possibile gustarle con le mani o comunque in maniera agile. In ogni caso devono essere già pronte, non ci si può mettere a preparare degli spaghetti sul momento. A questo proposito tornano utili i biscotti salati, i muffin con speck, zucchine e scamorza, torte salate di ogni tipo. Oltre quelle citate sopra, deliziosa è la crostata salata con zucchine e prosciutto cotto o la quiche lorraine. Veniamo ai piatti freddi (o che si possono gustare freddi) come la fregola risottata con verdure, le classiche insalate di pasta, di riso o di altri cereali come farro ed orzo. Si può anche pensare di realizzare degli hamburger con i panini fatti in casa (anche nella versione senza uova dei panini all’olio) o una focaccia da tagliare a metà e farcire a piacere. Entrambe le preparazioni si gustano senza posate e si possono mangiare anche seduti su un plaid posizionato in mezzo ad un prato o sulla spiaggia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *