Come grigliare la carne

Grigliare la carne è un’arte: ecco i consigli utili da seguire in casa – sul barbecue o nel forno – per bistecche caramellate alla perfezione.

Come grigliare la carne

Come grigliare la carne in casa, nel forno o sul barbecue, in modo da ottenere risultati che siano all’altezza delle migliore steak house? Che si tratti di cuocere sul carbone, sul gas o nel forno casalingo, è necessario avere chiari gli step da seguire per grigliare bene la carne evitando che si carbonizzi o, al contrario, che rimanga cruda o, peggio ancora, che risulti dura. Ecco i consigli utili ma soprattutto gli errori da evitare per una carne alla brace impeccabile.

Come grigliare bene la carne, consigli per la carne alla brace

Le bistecche piacciono a molti, costituiscono un piatto adatto sia per la cena in famiglia che per un’occasione speciale, specie accompagnate dai giusti contorni e condimenti.  Grigliare la carne è un’arte. Non preoccupatevi, quindi, se al primo tentativo avete ottenuto un flop. A volte anche solo un minimo dettaglio può fare la differenza. Ecco gli accorgimenti da seguire scrupolosamente.

  • Spennellate la carne con un sottilissimo velo di olio per evitare che si attacchi alla griglia.
  • Prima di metterla a cuocere, attendete che la griglia sia rovente.
  • Una volta poggiata sulla griglia, attendete con pazienza senza girarla, per favorire la reazione di Maillard ovvero la caramellizzazione di tutta la superficie (che si verifica quando il calore elevato fa sì che proteine ​​e carboidrati si fondano dando vita a diverse combinazioni).
  • Non infilzate la carne con forchette, spiedi o altro, provochereste la fuoriuscita dei liquidi e l’indurimento della stessa.
  • Non abbiate paura delle alte temperature durante la grigliatura. Alcuni pezzi di carne andrebbero addirittura cotti su fuoco diretto.
  • Girate la carne solo quando i succhi iniziano a colare sulla superficie.
  • Se la vostra griglia è dotata di coperchio, ponetelo sopra: renderà la cottura più efficace e la carne più succosa.
  • I diversi tipi di carne per grigliata determinano tempi di cottura differenti. Una bistecca spessa può richiedere quattro volte più tempo rispetto ad una sottile.
  • Per questo motivo, è utile usare un termometro per carne per controllare la temperatura ed ottenere la bistecca al livello di cottura desiderato.
  • Fate riposare la carne cotta almeno 10 minuti per far sì che trattenga al meglio i deliziosi succhi presenti al suo interno.

Come grigliare la carne nel forno

Quando le temperature o il meteo in genere non lo permettono, ci si deve ingegnare su come grigliare la carne in casa ricorrendo al forno comune. Perché rinunciare, infatti, ad una succulenta bistecca in inverno? Anche sfruttando l’elettrodomestico che tutti abbiamo in cucina si può portare in tavola una grigliata impeccabile. Ecco gli step da seguire:

  • Portate la carne a temperatura ambiente. Se è in frigo, tiratela fuori 30 minuti prima.
  • Ponete dentro il forno una teglia coperta con carta forno e, immediatamente sopra, la griglia.
  • Questa deve essere posta a 10-20 cm dalla parte superiore del forno. Più è vicina, più veloce sarà la cottura.
  • Preriscaldate il forno alla massima temperatura e accendete il grill. Lasciate che si scaldi per almeno 10 minuti.
  • Asciugate bene la carne tamponandola con carta assorbente da cucina.
  • Spennellatela con olio, conditela con sale grosso e pepe nero.
  • Fatela grigliare in forno per circa 20-25 minuti.
  • Per ottenere una crosticina sfiziosa, tiratela fuori e trasferitela su una padella di ghisa calda con dell’olio: continuate la cottura per 2 minuti per lato.
  • Trasferite la carne su un tagliere e fatela riposare per 10 minuti prima di gustarla.

Come grigliare la carne sul barbecue (a gas)

Se avete a disposizione un barbecue – a gas, o meno – basta mettere del carbone sul fondo o accendere il gas, appunto, e attendere che si scaldi bene. Nel frattempo, disponete la carne su un tagliere e colpitela con un batticarne per intenerirla. Conditela a piacere con sale, pepe e poco olio a piacere (poco, per evitare fiammate che ne provocherebbero carbonizzazione e troppo fumo) e ponetela sulla griglia. Seguite le indicazioni già elencate.

Come marinare la carne da grigliare

La marinatura della carne alla griglia costituisce un passaggio utile ai fini del gusto. La marinata dovrebbe contenere almeno un ingrediente acido: i più comuni sono il succo di limone e l’aceto: entrambi enfatizzano il sapore di bistecche, hamburger, spiedini ma, ancor di più, inteneriscono superficialmente la carne. Nella cottura sulla griglia è sempre meglio evitare olio o grassi in eccesso per i motivi già elencati. In quanto al sale, andrebbe messo sia prima che dopo (molto si disperderà sulla griglia, infatti). Per ottenere un sapore affumicato, infine, potete optare per sale o paprika affumicati.

Ricordati di iscriverti a The Cooking Hacks per sbloccare tutte le funzionalità Premium (clicca per guardare i tutorial su come usare al meglio TCH).
Iscriviti a The Cooking Hacks, i primi mesi te li offriamo noi!

Se poi non vuoi perdere le novità importanti, iscriviti ai canali Telegram di The Cooking Hacks:

  • il Canale ufficiale di TCH, ogni giorno suggerimenti di ricette, consigli per la cucina, ma anche offerte e news da non perdere
  • Anteprima Volantini, per rimanere aggiornato sulle anteprime e le uscite dei volantini dei supermercati
  • Ritiri Alimentari, ricevi le novità in merito ai richiami e ai ritiri alimentari per una dispensa in sicurezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *