Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “Facebook Pixel [noscript]” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitato. Per visualizzare questo conteniuto o utilizzare questa funzionalità, abilita i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Come sostituire il sale

I consigli per sostituire il sale a tavola nell’ambito della propria alimentazione: cosa usare nella pasta e nelle insalate per una dieta iposodica.

Come sostituire il sale

Come sostituire il sale in cucina? Che si tratti di una scelta o lo si faccia per l’ipertensione, sostituire il sale nell’alimentazione, magari a cominciare dalla pasta o dall’insalata, può risultare benefico per la nostra salute. Anche perché, fin troppo spesso ne siamo semplicemente assuefatti dimenticando, di fatto, il piacevole originario sapore degli alimenti. In natura esistono delle valide alternative al sale in cucina capaci di regalarci pietanze altrettanto deliziose ma sane e per nulla insipide. Oltre a permetterci, ovviamente, di poter ridurre l’assunzione giornaliera di sodio, utile anche per motivi di salute come in caso di pressione alta. Come sostituire il sale a tavola? Ecco da dove iniziare.

Come sostituire il sale con le spezie

Come sostituire il sale con le spezie
Spesso ci riduciamo ad utilizzare le solite quattro spezie, eppure il mondo di tali polveri dai colori così intriganti, così come quello delle erbe aromatiche del resto, è variegato come pochi. Non dimentichiamoci dell’esistenza dell’origano, del rosmarino, dell’erba cipollina, del timo,  o ancora della paprika, del cumino, del coriandolo, del peperoncino.

Il pepe nero macinato, ad esempio, è ottimo per dare sapore a zuppe, arrosti e pasta. L’aneto, invece, con il suo gusto fresco, risulta adatto se aggiunto ai piatti a base di pesce e di patate. In particolare, si sposa benissimo con il salmone. La paprika affumicata è ideale con gli stufati di carne. Il rosmarino si può unire con successo ai condimenti a base di olio ed alle marinature, ma anche sulle verdure grigliate e cotte al forno. Alle marinate si può aggiungere anche lo zenzero, che risulta altrettanto adatto nelle zuppe. Che dire del coriandolo, così saporito? Si può unire alle salse, alle zuppe e ai curry di verdure. La cannella è notoriamente dolce, ma combinata con altre spezie regala sapore alle marinate, alle zuppe ed alle carni bianche. La salvia sembra essere stata creata per impreziosire la zucca ed il purè di patate, oltre che il classico condimento per i ravioli con il burro.

Cosa usare al posto del sale, i sostituti naturali

Ma i sostituti del sale in una dieta iposodica non sono solo quelli appena visti.

  • Cipolla e aglio: costituiscono l’ingrediente perfetto per regalare sapore ai cibi. Specie quando vengono soffritti, aumentano la bontà di una pietanza. Sono perfetti per insaporire arrosti, polpette e polpettoni, contorni, zuppe di verdure e legumi.
  • Il succo di limone è ottimo per il condimento di verdure lesse, insalate e carne di pollo e tacchino alla griglia. Stessa cosa vale per il succo di lime, di pompelmo e di arancia.
  • Restando in tema, anche la scorza degli agrumi regala un retrogusto fresco alle pietanze, in particolare a base di pesce e frutti di mare.
  • Aceto. Molti non lo amano eppure, se sapientemente utilizzato, è in grado di dare una marcia in più alle pietanze “piatte” in quanto a sapore. Si usa unirlo a condimenti (vinaigrette) marinate e salse varie. E poi, ne esistono talmente tanti tipi che non si può non trovare quello che faccia per noi.
  • Birra e vino si utilizzano notoriamente nei ragù, nei sughi di carne, negli stufati e nei brasati.
  • Lievito alimentare, amato dai vegani e dai vegetariani, viene utilizzato come sostituto del formaggio e del sale. Si usa per sostituire il sale nella pasta e nella cottura dei cereali.

Come sostituire il sale nella pasta

Come sostituire il sale nella pasta
Se state cercando idee su come sostituire il sale nella pasta, sappiate che avete diverse opzioni. Oltre il lievito alimentare appena visto, potete optare per un aiuto dal mondo vegetale, ovvero le verdure e gli ortaggi più ricchi di sodio. Questi si possono unire in pentola direttamente nell’acqua: rilasceranno il loro sapore (non invadente) in cottura. Tra quelli più adatti ci sono il sedano, le carote, il prezzemolo, il finocchio ed il rosmarino. Oppure, si può optare per delle alghe alimentari: prova ne sono le zuppe della cucina asiatica.

Come sostituire il sale nell’insalata

Come sostituire il sale nell'insalata
L’aceto di vino bianco e quello balsamico sono perfetti per sostituire o comunque ridurre il sale nel condimento delle insalate. Per renderle saporite, tuttavia, si può optare per dei pomodori secchi tritati, delle olive nere, del timo essiccato, del pepe di caienna o, ancora, per del succo di limone. A questo proposito, sono bene accette sia citronette che vinaigrette, rigorosamente senza sale.

Bicarbonato al posto del sale?

Può essere usato per dare sapore ad alcune verdure dato il suo alto contenuto di sodio. Ma, per ogni cucchiaino di sale richiesti da una ricetta, è necessario usarne 2-3 di bicarbonato, inoltre, se consumato in quantità elevate può risultare nocivo per la nostra salute, in primis come causa di pressione alta, quindi è bene non abusarne o evitare questa alternativa.

Ricordati di iscriverti a The Cooking Hacks per sbloccare tutte le funzionalità Premium (clicca per guardare i tutorial su come usare al meglio TCH).
Iscriviti a The Cooking Hacks, i primi mesi te li offriamo noi!

Se poi non vuoi perdere le novità importanti, iscriviti ai canali Telegram di The Cooking Hacks:

  • il Canale ufficiale di TCH, ogni giorno suggerimenti di ricette, consigli per la cucina, ma anche offerte e news da non perdere
  • Anteprima Volantini, per rimanere aggiornato sulle anteprime e le uscite dei volantini dei supermercati
  • Ritiri Alimentari, ricevi le novità in merito ai richiami e ai ritiri alimentari per una dispensa in sicurezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “%SERVICE_NAME%” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitato. Per visualizzare questo conteniuto o utilizzare questa funzionalità, abilita i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.