Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “Facebook Pixel [noscript]” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitato. Per visualizzare questo conteniuto o utilizzare questa funzionalità, abilita i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pressione alta: cosa mangiare e cosa evitare

La pressione alta può essere controlla anche tramite l’alimentazione: ecco quali cibi sono da evitare e quali invece da preferire.

Pressione alta: cosa mangiare e cosa evitare

Se soffrite di pressione alta, sapere cosa mangiare e cosa evitare rappresenta un grande aiuto per tenerla a bada e non peggiorare la situazione. L’ipertensione arteriosa è una patologia caratterizzata dall’aumento dei valori della pressione sanguigna oltre la norma. Questo può provocare ripercussioni più o meno gravi sulla nostra salute. Importantissima come non mai per contrastarla è l’alimentazione. Ecco quello che si può mangiare per abbassarla e cosa evitare assolutamente.

Pressione alta, cosa mangiare per abbassarla

Gli alimenti consigliati in caso di ipertensione sono quelli che stanno anche alla base, in genere, di un’alimentazione sana e variegata, come quella mediterranea. Tra i cibi che è preferibile mangiare ci sono quindi, frutta e verdura, cereali, condimenti quali l’olio extravergine di oliva e poco sale. Nello specifico:

  • Verdure crude e cotte, meglio se lesse, in padella, al forno.
  • Frutta fresca di stagione, meglio se con la buccia (con moderazione fichi ed uva).
  • Legumi 2-3 volte alla settimana.
  • Pesce, meglio se azzurro.
  • Carne, meglio se bianca.
  • Yogurt e latte parzialmente scremati o scremati.
  • Formaggi freschi come la ricotta, lo stracchino e la robiola o il Grana Padano, ma con moderazione.
  • Pasta, riso e pane (meglio se toscano) integrali.
  • Olio extravergine di oliva aggiunto a crudo e senza eccedere.
  • Acqua 1,5 litri al giorno.

Pressione alta cosa, mangiare a colazione?

In via generale, a colazione è meglio preferire latte e yogurt, sì, ma scremato o parzialmente scremato il primo, e povero di grassi il secondo. Abbinate dei cereali integrali poco zuccherati e non addizionati con frutta secca e disidratata o, in alternativa, dei biscotti secchi, anche questi integrali, evitando i classici frollini. Completate con della frutta fresca di stagione. Pressione alta e caffè: che dire? Non è ancora perfettamente chiaro il rapporto esistente, ma si consiglia di limitarne il consumo.

Pressione alta cosa evitare di mangiare

Come è facile dedurre, quando si ha la pressione alta si deve evitare di mangiare alcuni alimenti che, per loro natura, rischierebbero di peggiorare la situazione. Risaputo è l’effetto negativo del sale e di tutti quei cibi che ne sono ricchi. Se vi state chiedendo cosa evitare in caso di ipertensione arteriosa, ecco un breve elenco che potrebbe tornarvi utile.

  • Alimenti troppo salati quali i cibi conservati sotto sale o sott’aceto, in scatola o salamoia e i dadi.
  • Alimenti affumicati
  • Dolci farciti con creme o ricchi di grassi
  • Cibi da fast food
  • Patatine e pop corn
  • Salsa di soia, maionese e ketchup e condimenti troppo grassi
  • Fritture in genere
  • Lardo, pancetta e insaccati in genere.
  • Bevande gassate e zuccherate
  • Alcolici e Superalcolici e alcolici

Pressione alta, cosa mangiare per farla abbassare subito

Ovviamente non esistono cibi che fanno miracoli, ma se vogliamo porre l’attenzione su alcuni alimenti che, per le loro caratteristiche, sono in grado di favorire l’abbassamento della pressione possiamo citare:

Il primo, ad esempio, ha la capacità di far rilassare i vasi sanguigni comportando un abbassamento della pressione; la frutta secca, invece, svolge tale azione grazie al contenuto di antiossidanti e acidi grassi non saturi; il sedano è utile grazie alle sue proprietà drenanti, che aiutano i reni a smaltire la renina (enzima che provoca l’innalzamento della pressione) in eccesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “%SERVICE_NAME%” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitato. Per visualizzare questo conteniuto o utilizzare questa funzionalità, abilita i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.