La vigilia di Natale, le ricette per il menu a base di pesce

Le ricette per la vigilia di Natale più sfiziose da portare in tavola: dagli antipasti ai secondi piatti – tutti rigorosamente a base di pesce – fino al dessert.

La vigilia di Natale, le ricette per il menu a base di pesce

La vigilia di Natale, con il suo menù a base di pesce fatto di ricette deliziose, è il preludio ideale al 25 dicembre. Come da tradizione, in gran parte della penisola si suole festeggiare la sera del 24 seduti a tavola di fronte ad una cena a base di pesce. Le idee a riguardo sono tante e perfette per accontentare i gusti sia di chi predilige un menù tradizionale che di chi preferisce piatti gourmet. Ecco qualche spunto dal quale partire.

Menù di pesce della Viglia, dall’antipasto al secondo

Preparare una cena della vigilia di Natale facile e veloce che risulti anche deliziosa è il sogno di molti, e non è detto che sia irrealizzabile, anzi. Ecco come portare in tavola uno sfizioso menù per la Vigilia con poco sforzo ma massima resa.

Antipasti per la Vigilia di Natale

Quando si parla di antipasti natalizi a base di pesce la mente vola subito alle capesante, che si possono cucinare in tanti modi: al gratin, in padella, al brandy. Una presenza altrettanto rassicurante è l’insalata di polpo e patate, un must. Ci sono poi le cozze gratinate, le tartine con i gamberetti, l’astice alla catalana (per chi vuole discostarsi un po’ dalla tradizione), ed ancora i crostini con mousse di salmone. Particolari sono anche gli antipasti natalizi freddi, come il tronchetto salato al salmone e il cocktail di gamberi, da fare anche il giorno prima.

Primi di pesce, ricette per la Vigilia di Natale

Le lasagne con ragù di pesce, tra i primi di pesce per la Vigilia, sono quelle che mettono tutti d’accordo, anche i più piccoli. Ma per stupire gli ospiti ed allo stesso tempo non passare ore ai fornelli, si può puntare sulle linguine allo scoglio o sugli spaghetti alle vongole. In un menù per la vigilia di Natale che si rispetti non possono mancare un bel risotto al nero di seppia, delle linguine con scampi e zucchine o, perché no, una zuppa di pesce, come un cacciucco rivisitato, ad esempio.

Le ricette dei secondi di pesce per la Vigilia di Natale

Anche se c’è chi lo preferisce come antipasto, il baccalà fritto in pastella fa parte integrante di ogni menù natalizio a base di pesce che rispetta la tradizione. C’è, però, chi ama cogliere l’occasione per preparare orata o spigola in crosta di sale, un secondo scenografico dal gusto unico. Altrettanto adatti all’occasione sono il tortino di salmone e patate, il pesce al cartoccio, i calamari ripieni, gli spiedini di gamberoni o, per fare un salto in Sicilia, le sarde a beccafico. Chi invece volesse prendere spunto dal menù della vigilia di Natale napoletano, non può non optare per il capitone.

Contorni per menù a base di pesce

Spesso scegliere quali contorni accompagnare ai piatti di pesce può risultare complicato, specie per via del suo sapore delicato. Optate per un carpaccio di zucchine, per una ratatouille particolare, per dei fagiolini al pesto, per delle carote e cipolle caramellate, per della cicoria ripassata in padella, degli spinaci al burro o delle patate prezzemolate o cotte al forno, che saranno anche “banali” ma perfette come poche, così come anche il purè di patate.

I dolci per il menù natalizio a base di pesce

E non possiamo che chiudere con i dessert perfetti per completare la cena della Vigilia. Da preferire sono sicuramente i dolci dal sapore fresco, alla frutta magari (al limone o agrumi ancora meglio). Si può dare spazio a bavaresi, torte al limone, semifreddi, pandoro farcito con crema al limone, panna cotta al lime, tartellette al lemon curd, mousse al limone, o anche solo un sorbetto allo champagne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *