Congelare frutta e verdura, trucchi e consigli

Come congelare correttamente frutta e verdura rispettandone le caratteristiche: ecco gli accorgimenti utili per custodirla in freezer.

Congelare frutta e verdura, trucchi e consigli

I trucchi ed i consigli su come congelare frutta e verdura ci permettono di godere, anche a distanza di mesi, dei frutti e degli ortaggi che abbiamo acquistato o abbiamo ricevuto in dono in grandi quantità. Ma non tutta la frutta e la verdura può essere congelata, per questo motivo è necessario conoscere ed osservare scrupolosamente le regole che riguardano tale operazione. Pena, il dover arrivare a buttare alimenti preziosi per il nostro benessere nella spazzatura.

Consigli per congelare frutta e verdura

Innanzitutto, è indispensabile congelare solo prodotti freschissimi e maturi al prunto giusto. Evitate assolutamente quelli ancora acerbi, marci in parte o sui quali sono presenti delle muffe. Ci sono alcune verdure che non si possono congelare. Si tratta di quei prodotti ad alto contenuto di acqua come la lattuga, i cetrioli, il melone e l’anguria.

E’ consigliato sbucciare la frutta che deve essere consumata subito dopo essere stata tirata fuori dal congelatore, prima di metterla al suo interno. Non solo, è meglio eliminare il picciolo alle fragole o la buccia alle banane, operazioni che successivamente potrebbero risultare più difficili.

Le verdure che si congelano allo scopo di averle subito pronte da cucinare vanno prima sbucciate e, magari, tagliate a pezzi. Non solo: se si ha già idea delle porzioni che si vogliono cuocere, è più semplice mettere in ogni sacchetto la quantità sufficiente.

La frutta in genere si può congelare tutta da cruda. Molte verdure, invece, devono essere cotte o almeno sbollentate prima di finire nel congelatore per preservarne gusto e colore. In questo modo gli enzimi non possono alterarli. Le verdure ed anche alcuni frutti possono essere cotti quando sono ancora congelati: pensate ad esempio ai frutti di bosco quando si devono utilizzare per fare una salsa per cheesecake, o alla zucca quando serve per cucinare una vellutata.

Quali contenitori utilizzare per congelare

Passiamo ai contenitori: prediligete i sacchetti di plastica per alimenti i quali, oltre ad essere trasparenti e consentire di vedere il contenuto, si possono anche modellare in base allo spazio. Una volta introdotto il frutto o l’ortaggio di turno, cercate di eliminare tutta l’aria all’interno, per ridurre lo spazio occupato. Si possono anche scegliere i contenitori in plastica o in vetro, ma riservateli, magari, alle grandi quantità di prodotto in quanto occupano più spazio all’interno del freezer.

Come congelare al meglio gli alimenti

Operazione preliminare consiste nello stendere frutta e verdura in un unico strato su un vassoio e, una volta congelata, nel racchiuderla all’interno del contenitore di turno. In questo modo manterrà la propria forma. E’ indispensabile, inoltre, assicurarsi di chiudere perfettamente i sacchetti. Esistono alcuni trucchi ed accorgimenti specifici volti a rispettare le caratteristiche organolettiche di determinati frutti e ortaggi. Eccoli nel dettaglio.

Congelare frutta fresca, trucchi e consigli

Iniziamo con la frutta. Prima di essere congelata va lavata, asciugata perfettamente e privata di ammaccature o di parti rovinate.

  • Se intendete congelare delle mele o delle pere, è bene prima eliminare il torsolo, quindi tagliarle della forma desiderata, sia questa a spicchi o dadini.
  • Le albicocche si conservano meglio se prima sono state sbollentate.
  • Le banane, invece, sbucciate e tagliate a pezzi grossi. Una dritta? potete frullarle direttamente congelate con un goccio di acqua o latte per ottenere un gelato sano, vegan e light.
  • I frutti di bosco come more, mirtilli, lamponi e fragoline devono essere lavati ed asciugati, quindi congelati da interi.
  • Gli agrumi si conservano meglio se lo si fa in maniera parziale, ovvero dividendo succo e scorza. Il primo può andare a finire in bottiglie o vaschette di plastica per cubetti di ghiaccio. La scorza, meglio se grattugiata, può essere congelata in monoporzioni.
  • Le ciliegie, prima di essere congelate, andrebbero private del loro nocciolo.

Trucchi e consigli per congelare verdura ed ortaggi

Le verdure a foglia vanno sbollentate e trasferite nei contenitori appositi per essere congelate. Le altre possono essere disposte su una teglia, quindi racchiuse nei contenitori dopo una sosta in freezer. In particolare:

  • Gli asparagi vanno sbollentati per un paio di minuti prima di essere conservati nei sacchetti (meglio, prima, congelarli con il metodo della teglia).
  • I fagiolini vanno privati delle estremità, sbollentati o cotti a vapore per un paio di minuti, quindi congelati.
  • Per i broccoli ed i cavolfiori vale lo stesso procedimento, vanno ridotti in cimette, però.
  • Le zucchine vanno tagliate a dadini e conservate nei sacchetti. Si possono anche sbollentare qualche minuto.
  • Le carote vanno pelate, affettate e sbollentate a pezzi. O anche essere grattugiate prima di andare a finire nel freezer.
  • In quanto ai funghi è preferibile congelarli da cotti.
  • La zucca può essere sbucciata, tagliata a pezzi e congelata nei sacchetti.
  • Le patate, invece, possono essere congelate da quasi completamente cotte, pelate e a cubetti.

Dritte per congelare frutta e verdura

Al posto di congelare la verdura da intera, si potrebbe optare per vellutate e zuppe da versare negli appositi sacchetti e conservare in freezer. Anche le erbe aromatiche possono essere congelate: prima però si devono lavare perfettamente ed asciugare, quindi tritare a piacere e conservare porzionate nel contenitore per i cubetti di ghiaccio. Seguendo il metodo dei contenitori monoporzione (magari stampi per muffin in silicone) si possono congelare la salsa di pomodoro ed il pesto. Per congelare verdure crude per minestrone basta tagliarle a dadini della stessa grandezza e trasferire nei contenitori. Lo stesso procedimento vale se si vuole congelare la frutta per frullati.

Ricordati di iscriverti a The Cooking Hacks per sbloccare tutte le funzionalità Premium (clicca per guardare i tutorial su come usare al meglio TCH).
Iscriviti a The Cooking Hacks, i primi mesi te li offriamo noi!

Se poi non vuoi perdere le novità importanti, iscriviti ai canali Telegram di The Cooking Hacks:

  • il Canale ufficiale di TCH, ogni giorno suggerimenti di ricette, consigli per la cucina, ma anche offerte e news da non perdere
  • Anteprima Volantini, per rimanere aggiornato sulle anteprime e le uscite dei volantini dei supermercati
  • Ritiri Alimentari, ricevi le novità in merito ai richiami e ai ritiri alimentari per una dispensa in sicurezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *