Marmellata di fragole

La marmellata di fragole fatta in casa è una delle confetture più amate in cucina: dolce e cremosa, grazie al sottovuoto si conserva per mesi.

Registrati su The Cooking Hacks se vuoi modificare le ricette e sbloccare alcune funzionalità. L'account gratuito avrà alcune limitazioni, per sbloccare dovrai abbonarti a un account Premium. Trova qui maggiori dettagli.

Marmellata di fragole, confettura
Autore della ricettaSara Mastellone
Data6 Aprile 2021
Porzioni4
MacchinaModalità manuale
Tempo di preparazione 3 minuti 30 secondi
Tempo di riposo 8 ore 30 minuti
Tempo di cottura 45 minuti
Tempo totale 9 ore 18 minuti 30 secondi

La marmellata di fragole (o confettura, come sarebbe più corretto chiamarla visto che non viene ricavata da agrumi) è una delle preparazioni casalinghe più diffuse, grande classico per accompagnare la colazione con biscotti e pane tostato ma anche come ripieno per crostate e torte.

Le fragole ideali devono essere ferme ma non troppo mature: contengono poca pectina, responsabile anche della densità della marmellata, ed è possibile favorire l’addensamento della propria confettura grazie all’aggiunta di succo di limone o di pezzetti di mela (ben lavati e con la buccia), naturalmente ricchi di pectina, entrambe soluzioni preferibili all’utilizzo di addensanti artificiali. Si tratta di una ricetta molto dolce: la proporzione ideale tra frutta e zucchero per realizzarla in sicurezza è di 1:1, come raccomandato dal Ministero della Salute.

Si tratta di una ricetta semplice, che però ha bisogno di alcune accortezze fondamentali: prima di tutto la marmellata fatta in casa deve essere conservata in barattoli di vetro completamente sterili, come prevede il Ministero della Salute. Quest’operazione è molto da facile riprodurre a casa: basta infatti sterilizzarli bollendoli in acqua calda, insieme ai tappi, ed asciugarli completamente prima di riempirli di marmellata. Un altro aspetto fondamentale è quello del sottovuoto: la marmellata, ancora bollente, va messa nei barattoli fino a circa 1 cm dall’orlo, questi ultimi vanno poi chiusi bene e lasciati a testa in giù fino al raffreddamento completo della confettura. Solo se il sottovuoto è riuscito perfettamente premendo al centro dei tappi non sarà possibile sentire il rumore di schiocco (tipico invece dei barattoli aperti): ciò significa che la marmellata si può conservare e consumare senza problemi, perché non è entrata in contatto con l’aria e non si è danneggiata. I barattoli vanno conservati in un luogo fresco e asciutto, possibilmente buio, e solo una volta aperti vanno messi in frigorifero.

Lista ingredienti

IngredienteQtaUMNote
IngredienteQtaUMNote
Mela 180g

Step nr: 1 - Prepara le fragole e i pezzetti di mela

Elenco degli ingredienti per lo step nr: 1

IngredienteQtaUMNote
Fragole 1kilogram
IngredienteQtaUMNote
Mela 180gram
Tempo di preparazione 3 minuti
Tempo totale 3 minuti
CiotolaStrumentoCiotola

Prepara le fragole: lavale, togli il picciolo e tagliale a pezzetti. Lava e taglia i pezzi di mela necessari.

Step nr: 2 - Mescola gli ingredienti e lascia macerare

Elenco degli ingredienti per lo step nr: 2

IngredienteQtaUMNote
Fragole 1kilogram
IngredienteQtaUMNote
Mela 180gram
Tempo di riposo 8 ore
Tempo totale 8 ore
CiotolaStrumentoCiotola
coperchioStrumentoCoperchio

Inserisci le fragole in una ciotola capiente, possibilmente in in acciaio inox, e aggiungi lo zucchero e i pezzetti di mela. Mescola il tutto e copri la ciotola, poi lascia macerare per almeno 8 ore.

La mela contiene naturalmente pectina, utile per addensare la marmellata, e non ne modifica il sapore: perciò è fondamentale aggiungerla agli ingredienti da far macerare.

Step nr: 3 - Cuoci la marmellata

Tempo di cottura 45 minuti
Tempo totale 45 minuti
Temperatura100 Degrees Celsius
CasseruolaStrumentoCasseruola

Sposta il composto ottenuto in una pentola in acciaio inox e fallo bollire a fuoco medio per circa 45 minuti, mescolando di tanto in tanto. Se lo desideri, usa una schiumarola per rimuovere la schiuma che si forma in superficie: la marmellata sarà meno opaca.

Le fragole contengono poca pectina, responsabile della consistenza della marmellata. Se necessario prolunga la cottura: per verificare la liquidità della marmellata poni qualche goccia su un piattino ed inclinalo, in modo da valutarne la densità quando scivola.

Step nr: 4 - Versa nei barattoli e fai raffreddare

Tempo di riposo 30 minuti
Tempo totale 30 minuti
MestoloStrumentoMestolo

Una volta pronta, sistema la marmellata nei barattoli sterilizzati con un mestolo in acciaio. Lascia circa 1 cm dal bordo e non avvitare troppo stretto il coperchio: grazie al calore ha infatti luogo l'effetto sottovuoto, che ti permette di conservare la marmellata per un paio di mesi. Capovolgi i barattoli e lasciali raffreddare.

L'uso di barattoli e tappi sterilizzati è fondamentale e indispensabile, come raccomandato dal Ministero della Salute. Falli bollire in una pentola in acciaio capiente, separati da un canovaccio in modo che urtandosi non si scheggino, per almeno mezz'ora. Asciugali alla perfezione prima di riempirli di marmellata.

Step nr: 5 - Controlla e utilizza

Tempo di preparazione 30 secondi
Tempo totale 30 secondi

Quando i barattoli si saranno raffreddati controlla che il sottovuoto sia riuscito: basta premere al centro dei tappi e verificare che non emettano un rumore simile a uno schiocco. Conserva la marmellata in un luogo fresco e asciutto e usala come preferisci! Una volta aperta, ricordati di metterla in frigorifero e consumarla entro pochi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *