Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “Facebook Pixel [noscript]” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitato. Per visualizzare questo conteniuto o utilizzare questa funzionalità, abilita i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Fette biscottate

Friabili e versatili, le fette biscottate costituiscono un jolly: da spalmare con marmellata o patè, ecco valori nutrizionali e possibili usi in cucina.

Fette biscottate

Le fette biscottate sono le protagoniste indiscusse della colazione: tuffate semplicemente nel latte o spalmate di marmellata (o di Nutella, miele e creme spalmabili varie, per rispondere alla classica domanda “cosa posso mettere sulle fette biscottate?”), costituiscono una presenza fissa in dispensa. A base di ingredienti comuni, con poche calorie e disponibili in una lunga serie di varianti – tra le quali integrali, ai cereali, aromatizzate all’orzo o al cioccolato – ecco tutto quello che c’è da sapere sulle fette biscottate, a partire dai loro valori nutrizionali.

Fette biscottate, i valori nutrizionali

Iniziamo dalle calorie: le fette biscottate ne contengono 407 su 100 grammi, più del pane in proporzione, rispetto al quale vantano una minore umidità ed una più alta concentrazione di carboidrati. Valida alternativa a friselle e crostini, sono caratterizzate da una consistenza piacevolmente croccante: sono friabili e si prestano ad accompagnare alimenti dolci e salati. Povere di acqua, risultano più dolci al palato e indicate anche quando si è a dieta al posto dei comuni biscotti. Le fette biscottate contengono ferro, sodio, potassio, zinco, vitamine del gruppo B e PP.

Come conservare al meglio le fette biscottate?

Dopo qualche giorno dall’apertura, può accadere che le fette biscottate perdano la loro naturale fragranza. Come conservarle al meglio? Una scatola di latta può essere la soluzione ideale. Perfettamente chiuse al suo interno si mantengono asciutte e friabili come appena fatte (o quasi) per diversi giorni, anche un paio di settimane. Purché si chiuda sempre e con attenzione la confezione dopo averla aperta.

Usi in cucina delle fette biscottate e ricette

Partiamo col dire che è possibile fare le fette biscottate in casa con ottimi risultati, sia con le kitchen machine, come il Kcook Multi, il Monsieur Cuisine Connect, il Cuisine Companion o il Bimby che senza (e magari, cogliere l’occasione per realizzarle senza burro o senza zucchero). Ciò premesso, oltre che a colazione e merenda, si possono proporre nell’ambito di un aperitivo, quando si possono spalmare di patè o hummus. Una ricetta con le fette biscottate da poter proporre è la zuppa inglese, nella quale possono andare a sostituire il pan di spagna o la pasta biscotto. Ottimi sono anche la sbriciolata con fette biscottate, il budino e la cheesecake, nella quale costituiscono lo strato iniziale insieme al burro buso. Tra le ricette salate, invece, potete provare una pizza alternativa utilizzandole come base, o farle al forno con pomodoro e mozzarella.

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “%SERVICE_NAME%” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitato. Per visualizzare questo conteniuto o utilizzare questa funzionalità, abilita i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.