Miele

Il miele viene prodotto dalle api, ha una colorazione dorata e un gusto molto dolce simile allo zucchero, che può benissimo sostituire in molte ricette.

Miele

Il miele è un prodotto dolce che può sostituire lo zucchero. È un tipo di nettare che è possibile ottenere solamente grazie alle api mellifere, l’unica specie animale in grado di produrlo: le api si nutrono di nettare e polline e per accumulare scorte di cibo trasformano il polline in un prodotto a lunga conservazione, il miele.

Il miele è un dolcificante apprezzato fin dall’antichità: ci sono geroglifici che dimostrano che 4.000 anni fa esistevano già apicoltori che fornivano il miele ai nobili, e tale mestiere era così importante da venire addirittura tutelato dal Codice di Hammurabi. Il miele è sempre stato raffigurato nella storia come un “alimento degli dei” miracoloso, ed era usato come offerta votiva nei riti, come difesa per piaghe e ferite tramite unguenti o come agente conservante.

Tipologie di miele

Tipi di miele

In base alla pianta a cui si rivolgono le api, è possibile ottenere diversi tipi di miele:

  • miele di acacia: è un miele proveniente dall’albero di acacia, una pianta molto simile alla pianta delle mimose. Ha una colorazione giallo chiaro e un sapore dolce con un leggero retrogusto aromatico che ricorda la vaniglia, quasi impercettibile;
  • miele di castagno: ricavato dal castagno, è una delle principali produzioni nazionali italiane. Ha un colore molto scuro ed un aroma forte e amaro;
  • miele di lavanda: color ambra opaco, è caratterizzato da un leggero aroma floreale;
  • miele di manuka: è un miele prodotto esclusivamente in Nuova Zelanda e Australia, si ricava dal nettare dell’albero di manuka. Ha un sapore forte, ricco e complesso;
  • miele Millefiori: è il più diffuso, prodotto con fiori misti, a differenza degli altri mieli che provengono da fiori specifici. Proprio per questo motivo però la sua produzione è unica, in quanto rappresenta esattamente l’estratto del territorio e del periodo in cui è stato trasformato dalle api;
  • miele di Sulla: è un miele totalmente italiano, si ottiene dalla sulla, una pianta presente nei paesi di Centro e Sud Italia. Questo miele si cristallizza spontaneamente, ha un colore che varia dal bianco al giallo paglierino.

Proprietà, valori nutrizionali ed usi del miele

Il miele contiene zuccheri semplici, enzimi e minerali, ed è anche un’ottima fonte di antiossidanti. Tuttavia è sconsigliato il suo eccessivo consumo essendo un alimento molto calorico: 100 grammi di miele hanno in media 304 calorie.

Il miele ha proprietà calmanti ed è un rimedio naturale per la tosse: aggiungendo della curcuma al miele si ottiene un elisir che porta diversi benefici al corpo umano, rafforzando il sistema immunitario e aiutandolo a prevenire le malattie di stagione.

In cucina, oltre ad essere utilizzato come dolcificante sostituto dello zucchero, è usato come condimento di aggiunta a insalate e marinate per dare un sapore agrodolce ad ingredienti salati, ed è perfetto anche come glassa per verdure come le carote e le melanzane o per carni come il salmone e il pollo.