Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “Facebook Pixel [noscript]” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitato. Per visualizzare questo conteniuto o utilizzare questa funzionalità, abilita i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Lasagne

Le lasagne sono il tipo di pasta più antico della tradizione italiana, sono l’ingrediente fondamentale della lasagna all’emiliana e di tutti gli altri tipi di lasagna farcita. Sono perfette per essere disposte l’una sopra l’altra in più strati, separati da sughi e condimenti di ogni genere.

Lasagne

Il formato di pasta utilizzato per la lasagna è ovviamente quello delle lasagne: è un tipo di pasta all’uovo tagliata in quadrati o rettangoli, sottili ma resistenti, perfetti per accogliere sughi e salse e, soprattutto, per essere sovrapposti in più strati ricchi di condimento.

Le lasagne possono essere vendute sia fresche che essiccate, lisce o leggermente in rilievo (lasagne ricce), anche se il metodo migliore per gustarle rimane quello di prepararle in casa. Si tratta di un’operazione semplicissima, visto che bastano solo farina, uova e un pizzico di sale per realizzarle: dopo aver impastato gli ingredienti si possono ottenere le sfoglie sia lavorandole con la macchina per la pasta che stendendole a mano, con l’aiuto di un bel matterello.

Si narra che sia il tipo di pasta più antico della tradizione italiana, con i primi cenni già contenuti in scritti di epoca romana: vengono citate da Orazio nelle sue “Satire” nel I secolo a.C. e successivamente da numerosi altri autori.

L’uso più comune per le lasagne è quello della lasagna emiliana, nella quale si alternano, strato dopo strato, ragù alla bolognese, besciamella, mozzarella e, ovviamente, lasagne fresche. Le possibilità di condimenti per la lasagna sono pressoché infinite: sughi rossi, sughi bianchi, verdure, carne e salumi, salmone, formaggi di ogni genere, funghi, salse saporite come il pesto o la salsa di noci. Non è necessario usare a tutti i costi utilizzare il ragù rosso: delle ottime lasagne vegetariane con carciofi o zucca possono soddisfare tutti. Grazie alla loro versatilità possono infatti essere realizzate senza besciamella o senza carne, per venire incontro ad eventuali esigenze o allergie, o in versione light con ricotta e spinaci: l’importante è che siano ricche di strati e abbondante condimento!

Esistono lasagne senza glutine alternative, specifiche per venire incontro alle persone che soffrono di celiachia. In generale sono un ingrediente calorico, come tutta la pasta fresca: 100 grammi di lasagne contengono circa 357 kcal.

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “%SERVICE_NAME%” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitato. Per visualizzare questo conteniuto o utilizzare questa funzionalità, abilita i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.