Come pulire il frigorifero

La pulizia del frigorifero è una di quelle attività di pulizia un po’ noiose da affrontare, ma fondamentali per la buona conservazione dei cibi. Ecco come affrontarla al meglio.

Come pulire il frigorifero

La pulizia del frigorifero, elettrodomestico utile per la conservazione di parecchi cibi, è indispensabile per mantenere una corretta igiene, quella necessaria per evitare rischi per la salute. Diversi sono i metodi per effettuare la pulizia del frigo: chi voglia farla senza detersivi può ricorrere ai classici prodotti naturali quali il bicarbonato, l’aceto, il limone; in alternativa, altrettanto utili sono la candeggina e l’amuchina. Scopriamo nel dettaglio come procedere per ottenere i migliori risultati.

Come effettuare la pulizia del frigorifero nuovo

Anche se nuovo, il frigorifero va pulito accuratamente, ciò per questioni di igiene e per eliminare il classico e sgradevole odore di chiuso che, altrimenti, verrebbe trasferito agli alimenti. Per pulire il frigorifero nuovo, oltre i classici prodotti chimici in commercio, si può optare per bicarbonato o aceto bianco. Basta versare in una ciotola dell’acqua tiepida ed unire l’uno o l’altro, quindi immergere un panno pulito, strizzarlo e passarlo lungo tutte le superfici, cassettoni e scomparti compresi.

Hack: terminata la pulizia, asciugate perfettamente le superfici per evitare che si formi subito del ghiaccio.

Pulizia del frigo, gli step

Per una pulizia del frigo, è necessario seguire alcuni step indispensabili. Si tratta di operazioni che richiedono tempo, ma che servono a garantire una pulizia ed una igienizzazione completa.

  • Spegnete il frigo e staccate la presa dalla corrente.
  • Ponete ai suoi piedi una asciugamano vecchia per raccogliere l’acqua che sicuramente verrà giù.
  • Svuotatelo completamente: eliminate i cibi dai ripiani, dai cassettoni e dagli scomparti (comprese le bibite).
Hack: cogliete l’occasione per fare un check eliminando i cibi scaduti o quelli andati a male.
  • Tirate fuori le varie mensole ed i cassettoni, il contenitore delle uova e quello del burro.

Bene, il frigo ora è pronto per essere lavato a dovere. Scegliete come fare.

Hack: pulire il frigo è una scocciatura, ma cogliendo il momento più opportuno, ovvero quando è quasi vuoto in prossimità di fare la spesa o delle ferie, può risultare molto meno faticoso.

Pulizia del frigo con prodotti naturali

Se preferite effettuare una pulizia interna del frigorifero in modo naturale (senza detersivi) potete utilizzare aceto di mele o bianco, bicarbonato o limone. Si tratta di ingredienti economici che tutti abbiamo in casa e totalmente innocui non solo per la nostra salute, ma anche per l’ambiente.

  • La pulizia del frigorifero con l’aceto si effettua unendo a 1 lt di acqua mezzo bicchiere di aceto. Mescolate bene ed immergete nella ciotola un panno pulito. Strizzatelo e passatelo con cura su tutte le superfici, angoli compresi. Al termine asciugate con un panno pulito.
  • La pulizia del frigorifero con bicarbonato si effettua allo stesso modo. Versate in un litro di acqua un paio di cucchiai di bicarbonato. Mescolate bene e procedete come sopra.
  • Per pulire il frigo con il limone, infine, diluite il succo di un limone in un litro di acqua e procedete come sopra.
Hack: pulire il frigo con vaporetto può risultare ancora più veloce. Il vapore igienizza e sgrassa con una sola passata. Ma il frigo deve essere riportato a temperatura ambiente.

Prodotti per la pulizia del frigorifero

Prodotti per la pulizia del frigorifero
Ovviamente, nulla vieta di pulire il frigorifero facendo ricorso ai prodotti appositi reperibili in commercio. Questi, chimici o naturali, sono comodi, spesso dotati di spruzzino e permettono un utilizzo pratico e veloce. Ecco i più diffusi.

  • Candeggina. Si tratta di un prodotto ampiamente utilizzato in casa per il suo potere igienizzante. Non trova spazio solo in bagno. Per pulire il frigo con la candeggina, però, è necessario diluirla in acqua ed utilizzare i guanti oltre che asciugare bene al termine.
  • Amuchina. Igienizzante per antonomasia, l’amuchina la conosciamo tutti, molti la usano per lavare le verdure. Per igienizzare e sgrassare il frigo con l’amuchina si può optare per lo spray, da spruzzare direttamente sulla superficie e strofinare con un panno, oppure per la soluzione liquida, la quale va lasciata agire per almeno 15 minuti e va rimossa, al termine, con un panno inumidito di acqua.
  • Sgrassatore. Pulire il frigo con lo sgrassatore è una delle pratiche più diffuse. In commercio ne esistono diversi, alcuni addizionati con prodotti naturali. Applicatelo dopo avere indossato dei guanti e fatelo agire. Rimuovetelo con una spugna, risciacquate con un panno pulito e asciugate.

Come pulire le guarnizioni del frigo

Come pulire le guarnizioni del frigo

Le guarnizioni del frigo sono le parti nelle quali si annida maggiormente la sporcizia (briciole di vario tipo, liquidi ma anche muffe) che solitamente trascuriamo ma che, se controlliamo dopo qualche mese, troviamo ad attenderci in pessime condizioni. Per pulire le guarnizioni del frigo utilizzate una soluzione a base di acqua e aceto. Immergetevi un panno e fatelo scorrere lungo tutta la loro superficie esterna ma, soprattutto, interna. Aiutatevi, magari, con una spatola con la quale introdurre perfettamente il panno negli interstizi. Al termine, asciugate bene.

Pulire il frigorifero senza spegnerlo, si può?

Pulire il frigorifero senza spegnerlo è fattibile, ma solo quando si tratta di pulizie poco profonde, che non richiedono troppo tempo, insomma. Inoltre, è necessario che all’interno del frigo non si sia formato del ghiaccio, altrimenti è consigliabile staccare la presa dalla corrente, attendere che si sia completamente sciolto, quindi procedere alla pulizia.

Come pulire frigorifero ingiallito

Essendo di plastica, l’interno del frigorifero è soggetto ad ingiallimento. Per eliminare tale colorazione poco piacevole alla vista, si può ricorrere al bicarbonato di sodio, noto per la sua azione sbiancante (fatene una pappetta insieme all’acqua, spalmatela, lasciatela agire per 30 minuti quindi rimuovetela) o per la candeggina, da usare sempre diluita. Utile è anche il limone.

Come pulire il frigo che puzza

Come pulire il frigo che puzza

Il limone è anche uno degli ingredienti più efficaci per l’eliminazione dei cattivi odori all’interno del frigo. Non solo lo si può usare diluito in acqua per la pulizia, ma se ne può tenere una fetta in frigo per profumarlo. Altrettanto efficace risulta una soluzione di acqua e aceto (o bicarbonato) da passare sulle superfici.

Hack: sapevate che i fondi di caffè servono a combattere i cattivi odori dentro il frigorifero? Versateli in una ciotola e poneteli su un ripiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *