Crackers salati

Crackers salati, sfiziose sfoglie croccanti perfette da sgranocchiare in qualsiasi momento: calorie e usi in cucina in ricette salate ma anche dolci.

Avviso alimentare, leggi l'avviso facendo click sul seguente link. Cracker richiamati per l’allerta ossido di etilene nel sesamo: i marchi interessati.
Crackers salati

I crackers salati, ottimi come spuntino salva fame o come alternativa al pane per accompagnare i pasti, sono delle sottili sfoglie croccanti di pasta di pane dalle poche calorie (se riferite ad un solo pacchetto) e dai valori nutrizionali simili a quest’ultimo. Fatti in casa, anche senza lievito, sono semplicissimi da realizzare grazie alla ricetta facile: sfogliati irresistibilmente friabili, ecco tutto quello che c’è da sapere a riguardo.

Crackers salati, calorie e valori nutrizionali

Gli ingredienti di base dei crackers salati sono farina, acqua, olio (o strutto) e sale, più o meno gli stessi utilizzati per la preparazione del pane. Tuttavia, rispetto a quest’ultimo il contenuto di sale è superiore e, per tale motivo, non ideale in termini salutistici. In commercio tuttavia esistono diverse varianti, come i crackers non salati e quelli integrali, ricchi di fibre. Passiamo alle calorie: 100 grammi di crackers ne contengono 504, 25.83 sono i grammi di lipidi, 865 mg di sodio e 111 di potassio.

Ricette con crackers salati (avanzati)

Le ricette con i crackers sono in genere quelle nelle quali questi vengono utilizzati come base da spalmare con formaggi cremosi, patè, hummus e salse varie. Tuttavia, con quelli avanzati e magari sbriciolati, si può dare vita alla base di una cheesecake salata. Non solo: ci si può preparare un pasticcio di crackers, delle lasagne utilizzandoli al posto della sfoglia di pasta, una millefoglie, un salame al cioccolato ed altre originali ricette dolci.

La ricetta dei crackers

Come anticipato, fare i crackers in casa è molto semplice. La ricetta prevede di impastare farina, acqua, malto, lievito di birra, olio e sale fino ad ottenere un impasto omogeneo. Gli accorgimenti da tenere in mente per un ottimo risultato sono: stendere l’impasto il più sottilmente ed uniformemente possibile; praticare i classici fori sulla superficie per fare in modo che non si deformino e farli asciugare bene dopo la cottura.