Castagne

Frutto autunnale per eccellenza, le castagne sono ottime insieme alla carne ma si prestano anche a deliziosi dessert: eccone proprietà, valori nutrizionali e consigli utili.

Castagne

Le castagne, frutto del quale esistono numerose varietà ed il cui periodo coincide – per antonomasia – con l’autunno, sono deliziose cotte al forno o in padella (quando prendono il nome di caldarroste). Ricche di calorie ma anche di proprietà da non sottovalutare, sono deliziose mangiate al naturale ma possono essere utilizzate anche come ingrediente in cucina: scopriamone qualità e ricette.

Proprietà e valori nutrizionali delle castagne

Anticamente considerate il “pane dei poveri”, le castagne sono caratterizzate da una scorza di colore marrone più o meno scuro e da una polpa bianca croccante ricca di proprietà dalla quale si ricava la relativa farina. Fonte di sali minerali come il fosforo e il potassio, di vitamine B2 e PP e fibre, favoriscono la salute dei tessuti e, grazie all’acido folico in esse contenuto, prevengono eventuali malformazioni nel feto. Sono, infine, fonte di energia in quanto ricche di carboidrati, il che le rende anche piuttosto caloriche: le castagne contengono infatti circa 213 calorie su 100 grammi da fresche, ma da secche il loro valore arriva a triplicarsi, per cui non sono indicate se si è a dieta.

Hack: Come si fa a sapere se le castagne sono buone?

Ebbene, può capitare che, al momento dell’acquisto, i frutti siano esternamente impeccabili, privi di qualsiasi ammaccatura o altra imperfezione ma che, una volta aperti, all’interno siano marci oppure ospitino vermetti indesiderati. Come sapere se le castagne sono buone, quindi? Semplice, immergetele in una bacinella piena d’acqua: quelle marce galleggeranno. Basterà eliminare quelle affiorate in superficie e scegliere di consumare le altre.

Castagne, le ricette più sfiziose

Numerose sono le ricette salate e dolci nelle quali utilizzare le castagne. C’è chi le mangia crude e chi, invece, ama cuocerle in padella. Sono ottime anche bollite quando diventano un ottimo condimento per la pasta. Si possono gustare, tuttavia, anche come contorno per secondi piatti a base di carne. Tra i primi piatti, da non perdere sono sia la pasta con castagne e salsiccia (o speck) che la pasta con castagne e funghi. Si possono utilizzare anche per fare un risotto o gli gnocchi. Tra i secondi, invece, si sposano perfettamente con la carne: la lonza, la punta di vitello, il roastbeef, ma anche il maiale con salsa di castagne o l’arrosto con castagne e pancetta sono deliziosi. Tra le ricette dolci più amate, infine, c’è il Mont Blanc, un dessert al cucchiaio tipico della cucina piemontese ma amato in tutta la penisola.