Pressione bassa: cosa mangiare per alzarla

Avere la pressione bassa può portare a spossatezza e giramenti di testa: l’alimentazione può aiutare, ecco quali cibi prediligere.

Pressione bassa: cosa mangiare per alzarla

Cosa mangiare e bere per alzare la pressione bassa? Così come quella alta, anche l’ipotensione provoca malesseri e ripercussioni sulla salute, e l’alimentazione può dimostrarsi una valida alleata in tal senso. Esistono, infatti, dei cibi che ne provocano l’innalzamento, e che pertanto non dovrebbero mai mancare nella dispensa di ogni ipoteso. Ecco quali sono e quali, invece, è meglio evitare.

Pressione bassa, cosa mangiare e bere per alzarla

La pressione bassa comporta un abbassamento dei valori della pressione sanguigna rispetto alla norma. I sintomi sono stanchezza, spossatezza, giramenti di testa e simili. Per tenerla a bada e stabilizzarli, utilissimi si rivelano essere sali minerali e vitamine che sono presenti, come è risaputo, nella frutta (anche secca) e nella verdura di stagione: consigliate sono 5 porzioni al giorno. Un cenno meritano la liquirizia e lo zenzero, che aiutano a fare alzare subito la pressione bassa e che chiunque soffra di tale patologia, dunque, dovrebbe sempre avere a disposizione. In estate, invece, una manna dal cielo sono gli integratori salini che sopperiscono alla diminuzione dei sali minerali perduti con la sudorazione.

Un breve riepilogo di cosa mangiare e bere contro la pressione bassa comprende:

  • Frutta e verdura
  • Carboidrati integrali
  • Proteine vegetali
  • Integratori salini
  • Liquirizia
  • Zenzero
  • Sale
  • Acqua

Pressione bassa cosa mangiare a colazione

A colazione prediligete carboidrati – meglio se integrali – che forniscono energia come un appagante porridge, dei cornflakes, del muesli o della granola. Andrà bene anche una fetta di pane integrale con marmellata o con un velo di burro di arachidi. Accompagnate la colazione con , caffè o anche una tisana alla liquirizia o allo zenzero. E non fate mancare della frutta di stagione, le banane vanno sempre bene.

Pressione bassa in gravidanza, cosa mangiare

La gravidanza rappresenta un periodo molto delicato durante il quale la futura mamma deve tenere a bada come non mai l’alimentazione. In via generale, contro la pressione bassa in gravidanza si possono prediligere tanti piccoli pasti in alternativa a 3 principali – per combattere anche le eventuali nausee che non consentono pranzi e cene abbondanti – bere tanta acqua e seguire le indicazioni riportate sopra che si rifanno ad una dieta variegata.

Pressione bassa: cosa non mangiare

Non ci sono particolari cibi sconsigliati contro la pressione bassa, ma è ovvio dedurre come un’alimentazione sana possa, in ogni caso, tornare utile per favorire il benessere. No, ad esempio, ad un eccesso di alcolici. Sì al sale, come abbiamo visto, ma da non concepire come un’abitudine: un abuso può comportare ripercussioni negative. Evitate bevande troppo calde e troppi zuccheri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *