Wurstel

Tutto quello che c’è da sapere sui wurstel: origine, ingredienti, calorie e valori nutrizionali dei protagonisti indiscussi degli hot dog americani.

Wurstel

Alimento controverso, i wurstel sono degli insaccati di carne, spesso di suino ma altrettanto comunemente di manzo, pollo o tacchino, tipici della Germania e reperibili in commercio semi-bolliti. Sono i protagonisti indiscussi degli hot dog americani, continente nel quale vengono largamente consumati. Rappresentano un ingrediente economico e gustoso, da gustare semplicemente cotto sulla piastra insieme ad una insalata, o a rondelle sulla pizza. Scopriamone di più.

Valori nutrizionali e calorie dei wurstel

I wurstel non spiccano di certo per particolari qualità nutrizionali: si tratta, anzi, si tratta di un alimento che andrebbe consumato con moderazione, così come gran parte degli insaccati del resto. Su 100 grammi di prodotto, infatti, quasi un quarto è composto da grassi. Poveri di fibre, sono ricchi di acqua e vantano una piccola percentuale di proteine. In quanto alle calorie, quelli di suino ne contengono 230. Una versione più sana è quella a base di carne bianca di pollo o tacchino.

Origine dei wurstel

I wurstel tedeschi hanno fatto la storia: le loro origini, infatti, sono notoriamente nord europee. Noti in Germania come Frankfurter Wurstchen, proprio da tale denominazione deriverebbe il loro nome. Come spesso accade, anche la ricetta dei wurstel è nata dall’esigenza di utilizzare gli avanzi, in questo caso del maiale. Dai cosidetti scarti si è giunti ad un prodotto che, anche se non esattamente healthy, ha (avuto) il grande pregio di fornire le energie necessarie per affrontare le rigide temperature invernali.

Gli ingredienti dei wurstel

Prendendo in riferimento quelli di suino, considerati i migliori, tra gli ingredienti utilizzati nella preparazione dei wurstel la carne può ammontare anche all’85% del peso totale. C’è da sottolineare, tuttavia, come spesso in questa siano inclusi scarti provenienti da altre preparazioni (come pancetta o prosciutto ad esempio) ricchi di grassi. Ed a proposito di questi, tra gli ingredienti spicca anche una discreta quantità di grasso duro di suino unitamente a sale, aromi e spezie varie. Alla realizzazione dell’impasto segue l’insaccatura, poi la cottura e quindi l’affumicatura.

Ricette con i wurstel

Le ricette sfiziose sono varie e veloci. Iniziamo dai wurstel saltati in padella, con o senza olio, che possono essere gustati da soli o accompagnati con diversi ingredienti. Ottimi sono, ad esempio, con cipolla o con formaggio. Patate salsiccia e wurstel in padella costituiscono un ricco secondo piatto adatto alle cene con amici. Meno sani ma altrettanto invitanti sono i wurstel fritti, che si possono inserire all’interno di fritti misti con patatine, mozzarelline e olive ascolane. Questi piccoli salsicciotti, infine, essere cotti sulla griglia ed al forno.