Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “Facebook Pixel [noscript]” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitato. Per visualizzare questo conteniuto o utilizzare questa funzionalità, abilita i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Cime di rapa (Friarielli / Broccoli di rapa / Broccoletti)

Stagione, proprietà e ricette con le cime di rapa che, contrariamente a quanto si pensi, non sono ottime con le sole orecchiette.

Cime di rapa (Friarielli / Broccoli di rapa / Broccoletti)

Le cime di rapa – conosciute anche come friarielli, broccoli di rapa o broccoletti – sono un ortaggio tipico del Centro e del Sud Italia la cui stagione coincide con l’inverno, anche se sono reperibili praticamente da novembre ad aprile. Protagoniste di ricette tradizionali, così come tutte le verdure sono ricche di proprietà benefiche per la salute. Scopriamone di più.

Cime di rapa, proprietà e benefici

Caratterizzate da proprietà diuretiche e da un basso apporto calorico – solo 22 calorie su 100 grammi – le cime di rapa sono indicate per chi è a dieta. Sono ricche di fibre e sali minerali e contengono numerose vitamine tra le quali la C, che spicca per le proprietà antiossidanti, la A, e la vitamina B9, indispensabile durante la gravidanza e utile per il benessere dell’apparato cardiovascolare.

Qual è la differenza tra friarielli e cime di rapa?

Cima di rapa e friariello provengono dalla stessa pianta, ovvero la Brassica rapa subsp. sylvestris var. esculenta. Viene da sé che non esista una sostanziale differenza, almeno dal punto di vista botanico, tra le due verdure. La differenza di denominazione sta nel fatto che con il termine friariello (di origine dialettale) si indicano i boccioli della cima di rapa. Quest’ultima è, invece, la pianta in senso lato dalla quale questi si colgono. Un cenno meritano i friggitelli come termine del dialetto campano, con il quale si intendono i peperoncini friarielli o friggitelli, i classici peperoncini di colore verde.

Come si puliscono le cime di rapa

Per pulire le cime di rapa basta eliminare gli steli più duri e le foglie più spesse servendosi di un coltello. Ottenute le parti più tenere della pianta, basta porle in uno scolapasta e sciacquarle a lungo sotto il getto dell’acqua fredda, più volte e fino ad eliminare tutti i residui di terra. Effettuata anche tale operazione le cime di rapa sono pronte per essere cotte a piacere e gustate.

Come cucinare le cime di rapa, ricette

Inutile girarci intorno: le orecchiette con cime di rapa costituiscono probabilmente il piatto più famoso ed apprezzato realizzato con tale verdura. Tra i primi piatti ci sono anche la pasta con cime di rapa e pomodorini o con la pancetta. Ottime come contorno sono invece le cime di rapa in padella, semplicemente saltate con olio di oliva, aglio, acciughe e peperoncino, tra i migliori abbinamenti di sapori con tale verdura. Sono deliziose anche insieme alla salsiccia e cotte al forno. Le ricette vegetariane non mancano – le cime di rapa e patate – non sono che un esempio. Si abbinano bene, infine, anche con le uova, per secondi piatti poveri ma appaganti.

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “%SERVICE_NAME%” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitato. Per visualizzare questo conteniuto o utilizzare questa funzionalità, abilita i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.