Richiamata dal mercato la paprika dolce per rischio chimico

Droghe Palma ha ritirato alcune confezioni di paprika dolce in polvere per un rischio chimico

Richiamata dal mercato la paprika dolce per rischio chimico

La società Droghe Palma ha disposto il richiamo dal mercato di un lotto di produzione di scatole da 25 bustine di paprika dolce in polvere da 30 grammi dopo la segnalazione da parte di un loro fornitore di un problema di contaminazione, dovuto al superamento dei limiti di legge della sostanza Ocratossina A. Si tratta di una micotossina principalmente presente in cereali, caffè, frutta secca e vino e che può causare una intossicazione alimentare con danni a carico dei reni, ma talvolta l’Ocratossina A può causare danni all’intero organismo a causa della sua capacità di legarsi alle siero-albumine del sangue, venendo così trasportata ovunque.

Per capire se si è in possesso di una confezione facente parte del lotto ritirato occorre confrontare i seguenti dati:

  • Lotto di produzione: J20053
  • Produttore e sede dello stabilimento: Droghe Palma – Via Vittorio Veneto, 22/A Marcon (VE)
  • Data di scadenza: 28/09/24
  • Peso e volume di vendita: Scatola contenente 25 bustine di paprika dolce da 30 g

Nel caso in cui siate in possesso di una di queste buste contaminate, non procedete al consumo ed eventualmente riconsegnatele al punto vendita d’acquisto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *