Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “Facebook Pixel [noscript]” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitato. Per visualizzare questo conteniuto o utilizzare questa funzionalità, abilita i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Come pulire il forno

Pulire il forno è una delle routine di pulizia che può dare qualche grattacapo. Ecco come pulirlo in tutte le sue parti: vetro del forno, griglie e anche se è un forno a microonde.

Come pulire il forno

Elettrico o a gas, pulire il forno di casa costituisce un’operazione che, per quanto fastidiosa, deve essere effettuata con una certa frequenza, specie se lo si utilizza spesso o se si è incrostato. Fortunatamente, oltre i classici prodotti per pulire il forno reperibili in commercio, esistono dei rimedi naturali che sfruttano le proprietà di ingredienti comuni quali l’aceto, il bicarbonato (e non solo). Scopriamoli nel dettaglio.

Ogni quanto pulire il forno?

In un mondo ideale la risposta – la immaginiamo tutti – sarebbe dopo ogni utilizzo. Ma se la vita frenetica e gli impegni quotidiani non ce lo permettono – e prova ne è l’esistenza delle tanto ostinate incrostazioni – possiamo stabilire di pulire il forno una volta alla settimana (ovviamente se nei 7 giorni precedenti l’abbiamo utilizzato). Altrimenti, si può decidere di pulirlo in base alla frequenza di utilizzo. Se è bassa, si può fare anche una volta al mese.

Come pulire il forno nuovo

Anche se nuovo, il forno va pulito adeguatamente a ridosso del suo primo utilizzo, magari senza il ricorso a detersivi chimici per eliminare il rischio che residui tossici possano sprigionarsi contaminando i cibi. Ciò, in realtà, vale per tutti gli elettrodomestici che entrano in contatto con gli alimenti.

Per pulire il forno nuovo, spremete il succo di un limone in mezzo litro di acqua, immergetevi un panno pulito, strizzatelo e passatelo lungo tutta la superficie del forno.  Asciugate, quindi, con un panno pulito. In questo caso, dato il fatto che il forno è ancora immacolato, tale rimedio della nonna sarà più che sufficiente.

Come pulire il forno con l’aceto e il bicarbonato

Tra i prodotti naturali più efficaci ci sono l’aceto ed il bicarbonato. Per pulire il forno con tali ingredienti che tutti abbiamo in dispensa, è necessario bagnare appena tutta la superficie del forno con dell’aceto di vino bianco, quindi spolverare sopra il bicarbonato e fare agire per almeno 30 minuti.

Hack: per rendere l’operazione più agevole, versate l’aceto in un contenitore dotato di pompetta spray: spruzzarlo sulle superfici verticali sarà più semplice e si eviteranno sprechi.

Ciò farà scatenare la classica reazione chimica tra i due, visibile già dal principio grazie al loro spumeggiare. Trascorso tale lasso di tempo, lo sporco si sarà staccato dalle superfici e potrà essere rimosso con una spugna imbevuta in una ciotola contenente acqua tiepida e bicarbonato.

Hack: per rendere più efficace la rimozione dello sporco, utilizzate una spugna dotata di una superficie abrasiva.

Come pulire il forno con prodotti naturali

Oltre l’aceto ed il bicarbonato, esistono altri prodotti naturali con i quali si può pulire il forno di casa. Questi sono il limone ed il sale. Si tratta di ingredienti a tutti gli effetti, super economici, ecologici, sostenibili e totalmente innocui per la nostra salute. Non solo consentono la pulizia e la rimozione dello sporco e delle incrostazioni grazie al loro potere sgrassante, ma anche dei cattivi odori (il limone è imbattibile in questo).

Il sale grosso, ad esempio, si può abbinare all’acqua in proporzione di 1 a metà. Mescolati bene i due ingredienti, si può applicare la miscela ottenuta sulle macchie e sui residui di sporco, quindi lasciare agire per 20 minuti e strofinare con decisione con una spugna. Sempre il sale si può mescolare all’aceto, nella stessa proporzione, per ottenere un prodotto capace di eliminare l’unto depositatosi nonché i cattivi odori.

Hack: il sale grosso è super efficace per eliminare le macchie di unto e bruciato. La sua azione si esplica strofinandolo con decisione sulle zone interessate.

Come pulire il forno sopra la serpentina

Per eliminare lo sporco depositatosi sopra la serpentina del forno, si può inserire al suo interno una pirofila contenente dell’acqua ed accenderlo fino ad ebollizione della stessa. Il vapore sprigionato andrà ad ammorbidire lo sporco, che potrà essere rimosso con una spugna imbevuta in una miscela di acqua e succo di limone.

Hack: Un’alternativa più veloce consiste nel passare sopra la serpentina un getto di vapore con il vaporetto e nel rimuovete lo sporco con un miscuglio di bicarbonato e acqua o, in alternativa, uno sgrassatore.

Come pulire le griglie del forno

Tasto dolente, le griglie del forno rappresentano, probabilmente, le parti più antipatiche da pulire. Ecco come procedere: ponete le griglie all’interno del lavandino e spruzzate sopra dell’aceto, quindi spolverate con il bicarbonato.
Attendete 10 minuti, quindi mettetele a bagno in acqua calda per 10 minuti. Al termine passate sopra una spugnetta per rimuovere lo sporco, quindi sciacquatele con acqua fredda, asciugate e riponete in forno.

Come pulire il vetro del forno

Altrettanto importante è pulire il vetro del forno interno, incrostato o meno. Oltre che per ragioni di igiene, tale operazione è utile per evitare di compromettere la cottura dei cibi. E’ possibile pulirlo al termine di ogni utilizzo, passando sopra un canovaccio umido per evitare l’accumulo di unto e la formazione di incrostazioni nel lungo periodo.

Purtroppo, però, per noia o per mancanza di tempo, non lo si effettua con tale regolarità, e può accadere che il vetro si incrosti o che il cibo si annidi all’interno del doppio vetro. Per pulire quest’ultimo senza smontarlo si deve innanzitutto spolverare l’interstizio. A questo punto bisogna passare all’interno un panno inumidito in una soluzione di acqua e aceto o detergente apposito.

Hack: dotatevi di una paletta con il manico lungo ed utilizzatela come guida del panno nello spazio tra i due vetri.

Risciacquate allo stesso modo, questa volta passando un panno imbevuto in acqua. Lasciate asciugare lasciando lo sportello del forno aperto.

Se lo sporco è ostinato, può essere necessario smontare il vetro. Per farlo si devono svitare le viti poste sulla copertura superiore, quindi estrarre con molta delicatezza il vetro e procedere con la sua pulizia. Per effettuarla al meglio, oltre che i prodotti chimici o naturali in commercio, si può optare per acqua e bicarbonato. Mescolate 100 ml di acqua e 300 gr di bicarbonato, passate sul vetro un panno umido di acqua calda per eliminare il grosso, quindi applicate il miscuglio e lasciate agire per 15 minuti. Rimuovete, dunque, con un panno umido.

Hack: l’aceto è un ottimo alleato per rendere il vetro splendente, oltre che pulito. Passate sopra, per completare la pulizia, un panno pulito inumidito di aceto bianco.

Come pulire il forno incrostato senza detersivi

Sgrassante e igienizzante naturale, l’aceto è una valida alternativa all’uso di prodotti chimici nella pulizia di un forno incrostato (anche da anni).  Per sgrassare il forno con l’aceto, accendete l’elettrodomestico impostando una temperatura di 100/120 °C, quindi ponete al suo interno una pirofila contenente acqua (450 ml) e aceto (40 ml circa). Dopo l’ebollizione, spegnete il forno ed attendete che sia tiepido, questo è il momento propizio per rimuovere le incrostazioni, passando un panno umido.

Hack: se le incrostazioni non vengono del tutto via, strofinate sopra del sale grosso con una spugnetta.

Come pulire il forno a microonde

Per il forno a microonde valgono gli stessi metodi utilizzati per il forno tradizionale. Si può ricorrere a bicarbonato, aceto e limone e, una volta pretrattato con tali ingredienti, si può rimuovere lo sporco con una spugnetta imbevuta in una miscela per pulire il forno di acqua calda e bicarbonato.

Ricordati di iscriverti a The Cooking Hacks per sbloccare tutte le funzionalità Premium (clicca per guardare i tutorial su come usare al meglio TCH).
Iscriviti a The Cooking Hacks, i primi mesi te li offriamo noi!

Se poi non vuoi perdere le novità importanti, iscriviti ai canali Telegram di The Cooking Hacks:

  • il Canale ufficiale di TCH, ogni giorno suggerimenti di ricette, consigli per la cucina, ma anche offerte e news da non perdere
  • Anteprima Volantini, per rimanere aggiornato sulle anteprime e le uscite dei volantini dei supermercati
  • Ritiri Alimentari, ricevi le novità in merito ai richiami e ai ritiri alimentari per una dispensa in sicurezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “%SERVICE_NAME%” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitato. Per visualizzare questo conteniuto o utilizzare questa funzionalità, abilita i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.