Macchina sottovuoto per alimenti

La macchina sottovuoto per alimenti è un utile elettrodomestico che risulta indispensabile nella conservazione a lungo dei cibi. Ecco alcuni consigli per scegliere quale acquistare.

Macchina sottovuoto per alimenti

La macchina sottovuoto per alimenti ci permette di mettere diversi cibi sottovuoto e di conservarli, così, molto più a lungo. Strumento utile specie a chi, magari, abbia a disposizione un piccolo orto o faccia acquisti in quantità approfittando di saltuarie visite a produttori o allevatori locali, scegliere la migliore macchina sottovuoto per alimenti adatta alle proprie esigenze non è difficile. Ecco i modelli ed i fattori da considerare.

Macchina sottovuoto per alimenti, quale scegliere?

Non è necessario anelare ad una macchina sottovuoto professionale: anche una ad uno domestico può svolgere bene il suo lavoro. Iniziamo dal materiale: deve essere resistente e solido. Se quelle in acciaio Inox sono le più consigliate anche perché più igieniche, si può optare per una buona plastica, che sia robusta e duratura. Anche la potenza può essere diversa: più alto è il numero di Watt, più energia elettrica richiederà ma per l’utilizzo ma, come è ovvio dedurre, più performante sarà garantendo delle ottime prestazioni. In via generale, non acquistatene una al di sotto dei 400.

Nella valutazione del prezzo, considerate anche gli accessori in dotazione. Spesso e volentieri sono corredate dagli appositi sacchetti i quali, non essendo esattamente economici, incidono sul costo finale. Questi esistono in diversi spessori, utili per congelare diverse tipologie di alimenti, anche quelli più appuntiti, senza forarsi.

La scelta, in definitiva, non può che essere fatta in base alle proprie esigenze, ovvero al tipo ed alla frequenza di uso che se ne intende fare.

Come funziona una macchina sottovuoto per alimenti da casa

Come ben sappiamo, una macchina sottovuoto costituisce uno strumento particolarmente utile per prolungare la conservazione dei cibi, come ad esempio formaggi, carni e salumi oppure pesce. La conservazione è favorita grazie all’aspirazione dell’aria, che è l’ambiente nel quale si sviluppano e proliferano i microorganismi potenziali responsabili di muffe e deterioramenti. Un ulteriore uso della macchina sottovuoto è quello di accelerare i tempi delle marinature, infatti l’assenza di aria consente ai liquidi di marinatura di entrare più facilmente nella carne o nel pesce.

Ebbene, per conservare un alimento sottovuoto questo va inserito, perfettamente pulito, all’interno di un sacchetto il quale viene posto, invece, sopra l’apposita sezione della macchina. Richiudendola in prossimità dell’apertura del sacchetto, il macchinario aspira l’aria creando un ambiente di pressione negativa. Il risultato, quindi, è che nel sacchetto viene eliminata tutta l’aria.

Macchine per il sottovuoto, i modelli

In via generale esistono due tipi di macchine per il sottovuoto degli alimenti. Le prime, dotate di aspirazione esterna, sono quelle ad uso domestico. Sono di facile utilizzo, di ridotte dimensioni e si rivelano più che sufficienti per un classico uso casalingo. Le macchine a campana, invece, sono quelle professionali destinate all’uso da parte di ristoranti e aziende.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *