Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “Facebook Pixel [noscript]” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitato. Per visualizzare questo conteniuto o utilizzare questa funzionalità, abilita i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Zucchero a velo

Lo zucchero a velo è uno zucchero dalla consistenza finissima e sottile, usato per decorare torte e dolci.

zucchero a velo

Lo zucchero a velo è zucchero ridotto in una polvere dalla grana sottilissima e quasi impalpabile: è usato in pasticceria per guarnire dolci e pandoro oppure, insieme ad albumi e succo di limone, per ottenere la tipica glassa per decorare biscotti e torte.

Tipi di zucchero a velo e alternative

Lo zucchero a velo si presenta in due tipi:

  • zucchero a velo classico;
  • zucchero a velo impalpabile.

Quello classico si scioglie molto più facilmente e dopo poco tempo risulta assorbito dalle torte umide su cui viene sparso, mentre quello impalpabile viene trattato con l’aggiunta di amidi e diventa idrorepellente, resistendo così senza sciogliersi rapidamente. Proprio per questo motivo è preferito in pasticceria e ne viene fatto più comunemente un uso professionale.

In commercio è possibile trovare zucchero a velo vanigliato, ideale per torte soffici e dal leggero sapore di vaniglia, ma anche lo zucchero di canna a velo, dal tenue colore ambrato rispetto a quello classico, per biscotti e glasse dai toni leggermente più scuri e dal sapore più intenso.

Differenze con lo zucchero normale

Zucchero a velo o zucchero normale? Anche se entrambi i tipi di zucchero derivano dallo stesso prodotto, per via della consistenza differente rispetto allo zucchero classico lo zucchero a velo può essere usato in molte ricette, ma va evitato in altre: spesso quello impalpabile in commercio nei supermercati contiene amidi per evitare che si aggrumi, e pertanto può modificare la riuscita di una ricetta perché idrorepellente e non facilmente scioglibile. Dal punto di vista estetico, invece, entrambi i tipi di zucchero condividono il colore bianco, anche se la polverizzazione di quello a velo ne rende i grani più sottili.

Come fare in casa lo zucchero a velo

Qualora ci sia la necessità di sostituire lo zucchero a velo, si tenga a mente che è possibile ricavarlo in pochi minuti grazie allo zucchero semolato tradizionale. Lo zucchero a velo infatti può essere facilmente fatto in casa grazie a mixer o robot da cucina: basta inserirlo nel food processor (da solo o insieme a dell’amido di mais) e frullarlo per qualche minuto fino a che non abbia raggiunto la consistenza desiderata.

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “%SERVICE_NAME%” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitato. Per visualizzare questo conteniuto o utilizzare questa funzionalità, abilita i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.