Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “Facebook Pixel [noscript]” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitato. Per visualizzare questo conteniuto o utilizzare questa funzionalità, abilita i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Asparagi

Gli asparagi sono ortaggi disponibili in primavera, adatti a ricette sia con le uova che con la pasta, ma anche in ricette al forno o lessi.

Asparagi

Ortaggi tipicamente primaverili, gli asparagi (selvatici e non) si distinguono per la loro forma allungata e per il colore verde. Al forno, lessi, con le uova o la pasta, sono talmente ricchi di proprietà e apportano così tanti benefici alla nostra salute che, per i loro valori nutrizionali, sarebbe un vero peccato non approfittarne per portarli in tavola nelle più sfiziose ricette. Scopriamone di più.

Le proprietà degli asparagi

Le proprietà degli asparagi li rendono un alimento da privilegiare nell’ambito della propria alimentazione, specie se di stagione. Ricchi di vitamine, di sali minerali e di fibre, gli asparagi svolgono una importante azione depurativa e diuretica. Sono antiossidanti, antiinfiammatori e aiutano il processo digestivo. Alcuni studi hanno stabilito come contribuiscano a prevenire alcune forme tumorali.

Qual è il periodo degli asparagi

Purtroppo (per gli estimatori di tali ortaggi) il periodo degli asparagi è piuttosto breve. La loro raccolta inizia a fine marzo inizio aprile e si conclude alla fine di maggio. E’ possibile reperire asparagi fuori stagione grazie alla coltivazione in serra, ma è sempre preferibile consumarli in tale lasso di tempo.

Come pulire gli asparagi

Prima di essere consumati, gli asparagi vanno rigorosamente mondati e puliti accuratamente. La prima operazione permette di eliminare la parte legnosa che sta alla base dell’ortaggio; la seconda, invece, di eliminare gli eventuali residui di terra.
Come prima cosa bisogna passarli sotto il getto dell’acqua corrente, quindi asciugarli, raggrupparli e porli su un tagliere. A questo punto bisogna individuare la parte più dura, che solitamente si distingue per il colore più scuro, e tagliarla con un coltello affilato. Per pulire gli asparagi sottili è sufficiente romperli con le mani: la parte più dura verrà via naturalmente.

Hack: Con le parti eliminate si può fare un fondo di cottura: mettetele a cuocere in acqua bollente con cipolle, carote, sedano e aromi.

Il secondo passo è quello di rifilare la parte recisa con un pelapatate. Basta passarlo sulla superficie degli asparagi da metà gambo verso il basso.

Hack: Tagliate gli asparagi tutti alla stessa altezza in modo che la cottura risulti, poi, più agevole ed uniforme.

Cottura degli asparagi: i metodi

La cottura degli asparagi si può effettuare ricorrendo a diversi metodi. Quello più comune consiste nel lessare gli asparagi in acqua bollente lasciandoli più o meno al dente a seconda della pietanza che si intende preparare. Gli asparagi lessi, difatti, si possono poi utilizzare in diverse ricette.
Create un mazzetto con gli asparagi e annodateli con uno spago da cucina. Se in vostro possesso, potete utilizzare una asparagera, altrimenti andrà bene una pentola stretta e alta: immergeteli in acqua fino all’altezza dello spago e calcolate, dal momento dell’ebollizione, cica 8-10 con il coperchio posizionato.
Da preferire, però, sono gli asparagi cotti al vapore, che si mantengono ancora più gustosi e conservano meglio le loro sostanze nutritive. In padella, al forno, al microonde, i possibili metodi sono diversi e perfetti per tutte le esigenze.
I tempi di cottura degli asparagi, infine, sono piuttosto brevi: 5 minuti in genere se li si vuole scottare, qualcuno in più se li si desidera morbidi.

Asparagi selvatici: come togliere l’amaro?

Gli asparagi selvatici sono apprezzati, ma il loro retrogusto amarognolo non a tutti piace. Un metodo per togliere l’amaro consiste nel metterli a bagno in acqua fredda la sera precedente. Al momento della cottura, vanno scottati in acqua bollente salata e scolati in una ciotola contenente acqua fredda addizionata con un cucchiaino di zucchero, all’interno della quale devono rimanere per mezz’ora prima dell’utilizzo.

Ricette con gli asparagi, le più gustose da provare

Le ricette con gli asparagi, neanche a dirlo, sono tantissime e si prestano ad antipasti, primi e secondi di grande gusto. Gli asparagi alla milanese, ad esempio, costituiscono un apprezzato piatto della cucina lombarda che li vuole abbinati alle uova. Gli asparagi alla parmigiana sono altrettanto sfiziosi: spiccano tra le ricette dei contorni così come gli asparagi al burro, semplici ma gustosi.
Passando, invece, alle ricette con asparagi selvatici, la frittata occupa un posto d’onore: costituisce una presenza fissa delle scampagnate primaverili.
Le torte salate, gli sformati, i timballi rappresentano delle preparazione un tantino più elaborate adatte, tuttavia, ad ogni occasione, dal pranzo in famiglia a quello festivo. Tra i primi piatti, un cenno meritano il risotto agli asparagi e la pasta asparagi e gamberetti.

Asparagi bianchi, come cucinarli

Gli asparagi bianchi rappresentano una varietà dell’ortaggio diffusa soprattutto nelle regioni del Nord-Est. A differenza dei verdi, si distinguono per il sapore più delicato.
Come cucinare gli asparagi bianchi? Per tale loro caratteristica, oltre ad essere ottimi crudi in insalate miste e carpacci, si possono lessare per una decina di minuti in acqua bollente ed accompagnare con una salsa a piacere, come la maionese o uno zabaione salato.

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “%SERVICE_NAME%” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitato. Per visualizzare questo conteniuto o utilizzare questa funzionalità, abilita i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.