Pentola in ghisa

La pentola in ghisa è una casseruola capiente, dotata di manici, in grado di mantenere il calore in maniera eccellente.

Pentola in ghisa

La pentola in ghisa è un tipo di pentola che consente una cottura costante, è in grado di mantenere la temperatura dei cibi al suo interno stabile e, soprattutto, si adatta a tutte le fonti di calore. Uno dei punti di forza di questo genere di pentole infatti è proprio il fatto che siano utilizzabili sia in forno che sui fornelli e sui piani cottura a induzione, rendendole molto versatili. La ghisa è una lega ferro-carbonio, ossia un materiale estremamente resistente, ideale per condurre il calore: per evitare ogni tossicità le pentole realizzate in questa materia vengono rivestite da uno speciale strato di smalto.

Grazie alle sue proprietà, inoltre, la pentola in ghisa consente di proseguire la cottura per qualche tempo anche dopo lo spegnimento dei fornelli, oltre ad essere indicata per la cottura lenta di stufati, pulled pork, zuppe e altri piatti che necessitano una lunga cottura, inoltre è l’ideale per la cottura del pane fatto in casa.

Come pulire la pentola in ghisa

A causa del suo materiale, oltre ad essere più pesante delle altre pentole, per lavare una pentola in ghisa è necessario che si raffreddi per non scottarsi durante la pulizia. Inoltre è bene usare poco detersivo per non danneggiare le superfici rivestite, e per lo stesso motivo vanno assolutamente evitate le spugnette in acciaio che risultano troppo aggressive e rischiano di provocare abrasioni. Per pulire una pentola in ghisa dunque si può usare una spugna con detersivi delicati, meglio ancora se naturali, e una volta asciutta ungere la superficie della pentola con due gocce d’olio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *