Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “Facebook Pixel [noscript]” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitato. Per visualizzare questo conteniuto o utilizzare questa funzionalità, abilita i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Semola rimacinata di grano duro

La semola rimacinata di grano duro si ottiene dalla macinazione del grano duro ed è ideale per pane, pizza e impasti salati.

Semola rimacinata di grano duro

La semola rimacinata di grano duro è un prodotto della macinazione del grano duro, caratterizzata da un colore giallo chiaro e da una texture granulosa. Rispetto alla semola di grano duro tradizionale, quella rimacinata subisce un passaggio di molitura in più e risulta più raffinata, meno sabbiosa, ma comunque ben più definita rispetto all’impalpabile farina 00 di grano tenero. La differenza con la semola di grano duro, oltre al colore meno intenso, risiede anche nell’utilizzo: quest’ultima viene impiegata nella produzione della pasta, la semola rimacinata di grano duro, invece, è l’ideale per pane, pizza e altri prodotti che necessitano lievitazione e compattezza, meno soffici e spumosi rispetto a quelli ottenibili con la farina 00.

La semola rimacinata di grano duro in cucina

Gli usi della semola rimacinata di grano duro spaziano dunque dalla panificazione all’utilizzo come farina per impasti dolci e salati alla panatura di fritture croccanti. La texture della semola fa sì che i prodotti ottenuti con questo ingrediente siano più friabili e fragranti: può essere impiegata sia nella produzione di pane fatto in casa che di pizza, grissini, torte salate e rustici, ma anche per biscotti da inzuppare nel tè.

Valori nutrizionali della semola rimacinata di grano duro

La semola rimacinata di grano duro contiene glutine, pertanto è inadatta a chi soffre di celiachia: può comunque essere sostituita con farine senza glutine e mix specifici per la panificazione. La presenza di carotenoidi è il motivo per il quale il colore della semola rimacinata, sebbene in minor misura rispetto a quella integrale e classica, è giallo. Dal punto di vista calorico, il conto delle calorie è alto: 100 grammi di semola di grano duro contengono circa 360 kcal.

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “%SERVICE_NAME%” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitato. Per visualizzare questo conteniuto o utilizzare questa funzionalità, abilita i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.