Esselunga e la spesa online: le scuse e le alternative da usare

Esselunga ha inviato una email ai propri clienti per scusarsi della difficoltà a reperire uno slot libero nella consegna a casa

Esselunga e la spesa online: le scuse e le alternative da usare

L’incremento della spesa online è uno dei tanti cambiamenti nelle abitudini di spesa che la pandemia da Covid19 ha portato con sè. Fortunatamente oggi non siamo più nella situazione del Marzo 2020, quando c’erano file lunghissime davanti ai supermercati e per trovare uno slot libero per la spesa online bisognava restare svegli di notte, ma negli ultimi giorni l’aumento dei contagi dati dalla variante Omicron ha portato nuovamente gli slot di consegna della spesa online a esaurirsi rapidamente.

Per questo motivo Esselunga ha deciso di inviare una email di scuse ai propri clienti, assicurando un potenziamento del servizio e suggerendo alternative per poter effettuare la spesa online. Ecco il testo della mail di Esselunga:

Gentile Cliente,

La preghiamo di accettare le nostre scuse più sincere se il nostro servizio di consegna online in questi giorni potrebbe non essere all’altezza delle Sue aspettative.
Purtroppo, lo straordinario numero di richieste per effetto della particolare situazione pandemica sta causando un rapido esaurimento delle fasce di consegna disponibili.
Le assicuriamo comunque che stiamo già provvedendo a potenziare il servizio.
Ci permettiamo suggerirLe di verificare anche la presenza di slot liberi presso gli oltre 100 punti di ritiro Clicca e Vai e i locker, utilizzando quello per Lei più comodo senza costi aggiuntivi e in assoluta sicurezza. Per ulteriori dettagli clicca qui.

Con i nostri più cordiali saluti.

Esselunga

Cosa fare quindi se non si riesce a trovare uno slot libero per la consegna della spesa? Come suggerito dall’azienda, oltre al servizio Esselungaacasa, in alcuni aree e in alcuni negozi è possibile usufruire anche del servizio di Esselunga Clicca e Vai e dei Locker, che consentono di ordinare la spesa online e ritirarla senza scendere dall’auto presso i centri di ritiro, oppure direttamente all’Assistenza Cliente del negozio selezionato oppure nei Locker situati in alcuni negozi Esselunga.

Un altro suggerimento che possiamo darvi è quello di ottimizzare la spesa: per quanto possibile, cercate di effettuare ordini di spesa che consentano di avere un rifornimento in casa che duri più a lungo (ma senza ovviamente esagerare), lasciando così slot liberi a chi ha necessità del servizio di spesa online con consegna a casa, come ad esempio anziani con difficoltà di movimento o persone con disabilità visiva, per i quali questa è l’unica fonte di approvigionamento disponibile.

Ricordati di iscriverti a The Cooking Hacks per sbloccare tutte le funzionalità (clicca per guardare i tutorial su come usare al meglio TCH). Iscriviti a The Cooking Hacks, è gratuito!
Se non vuoi perdere le novità importanti, iscriviti ai canali Telegram di The Cooking Hacks:
  • il Canale ufficiale di TCH, ogni giorno suggerimenti di ricette, consigli per la cucina, ma anche offerte e news da non perdere
  • Anteprima Volantini, per rimanere aggiornato sulle anteprime e le uscite dei volantini dei supermercati
  • Ritiri Alimentari, ricevi le novità in merito ai richiami e ai ritiri alimentari per una dispensa in sicurezza
Trovi The Cooking Hacks anche su Facebook, Instagram, Twitter e Pinterest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *