Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “Facebook Pixel [noscript]” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitato. Per visualizzare questo conteniuto o utilizzare questa funzionalità, abilita i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Amarene

Simili alle ciliegie, le amarene sono diffusamente utilizzate in pasticceria e nella preparazione di conserve e liquori: scopriamone le proprietà.

Amarene

Alzi la mano chi non ama le amarene sciroppate. La ricetta ha come protagonisti tali deliziosi frutti estivi, ricchi di valori nutrizionali sani e perfetti per fare un pieno di vitamine e sali minerali. Le amarene, così come le ciliegie, sono piccole e tonde ma, come suggerisce il nome, rispetto a queste hanno un sapore leggermente più amarognolo. Nonostante questo, vengono utilizzate sia in cucina nella preparazione di conserve e ricette dolci e salate che in pasticceria. Scopriamone di più.

I valori nutrizionali delle amarene

Ricche di flavonoidi e, per tale motivo, antiossidanti, le amarene sono povere di calorie (50 kcal su 100 g) e, grazie alle fibre, hanno un ottimo potere saziante. Fonte di vitamina A e C, sono un toccasana per la salute degli occhi e della pelle. Hanno la capacità di combattere l’insonnia e la ritenzione idrica grazie al loro potere diuretico. Sono, infine, anche depurative.

Differenza tra ciliegie e amarene

I due frutti, molto simili, sono in realtà diversi non solo per il sapore, ma anche per l’albero che le produce: il Prunus avium nel caso delle ciliegie, il Prunus cerasus in quello delle amarene. Se le varietà delle ciliegie sono numerose, la più famosa di amarene è la marasca. Rispetto alle ciliegie, infine, le amarene sono leggermente più piccole e di colore scuro.

Ricette con le amarene

Non possiamo che iniziare con la classica ricetta della nonna delle amarene sciroppate, conserva deliziosa che va ad impreziosire coppe di gelato, macedonie e dolci al cucchiaio. Le amarene allo sciroppo, tuttavia, si possono gustare anche da sole, semplicemente con il cucchiaino. Popolari in pasticceria sono anche le amarene candite, che servono per la decorazione di numerosi dessert. La marmellata di amarene è un classico, si presta alla colazione spalmata sul pane. Diffuso è anche l’utilizzo delle amarene nella preparazione di liquori, tra i quali spicca il maraschino. In quanto alle ricette dolci, non c’è che l’imbarazzo della scelta. La sbriciolata, fra tutte, è una torta adatta alla fine dei pasti.

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “%SERVICE_NAME%” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitato. Per visualizzare questo conteniuto o utilizzare questa funzionalità, abilita i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.