Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “Facebook Pixel [noscript]” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitato. Per visualizzare questo conteniuto o utilizzare questa funzionalità, abilita i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Sciroppo d’acero

Lo sciroppo d’acero viene ricavato dalla linfa dell’acero canadese e si abbina perfettamente con dolci come pancake e waffle.

Sciroppo d'acero

Lo sciroppo d’acero è uno dei prodotti canadesi più noti: l’acero è infatti uno dei simboli nazionali, tanto amato da essersi guadagnato un posto addirittura nella bandiera ufficiale del paese, e ad oggi il Canada (in particolare la regione del Quebec) è responsabile della produzione dell’85% del succo d’acero in commercio nel mondo.

Si tratta di un liquido zuccherino, dal sapore intenso e caramellato, molto riconoscibile, di colore più o meno ambrato, ricavato dalla linfa degli alberi di acero. Ogni anno viene estratto nel periodo tra marzo e aprile e può essere usato in qualsiasi stagione, sia per arricchire ricette dolci che per insaporire alcune ricette salate.

La differenza tra i gradi dello sciroppo d’acero

Per classificarlo, lo sciroppo d’acero viene diviso in tre categorie principali che indicano il grado di translucenza. Negli Stati Uniti tale divisione si indica con le lettere A, B e C, accompagnate da uno o più aggettivi su colore e aroma dello sciroppo, mentre in Canada si usa la numerazione 1, 2 e 3. La differenza tra gradi diversi di sciroppo non coinvolge i valori nutrizionali del prodotto, ma semplicemente il colore: gli sciroppi più chiari sono il frutto delle estrazioni di inizio stagione, mentre quelli scuri sono quelli ricavati alla fine. Ecco i tre gradi di sciroppo d’acero secondo la classificazione americana:

  • grado A: colore dorato e chiaro, gusto più leggero;
  • grado B: colore ambrato, sapore intenso (il più usato per pancake e waffle);
  • grado C: colore ambrato molto scuro, gusto deciso (utilizzato per realizzare caramelle e dolci).

Come usare lo sciroppo d’acero in cucina

Lo sciroppo d’acero è un dolcificante naturale dotato di poche calorie rispetto allo zucchero, perciò insieme a stevia e melassa è spesso tra i suoi sostituti più gettonati. L’uso principale che se ne fa in Italia è sicuramente quello con pancake, waffle e altri dolci, ma viene utilizzato anche come sostituto dello zucchero nelle torte e, soprattutto la qualità più scura, nel caffè. Come ben sanno gli anglosassoni, lo sciroppo d’acero si presta anche a ricette salate: ideale per creare contrasti agrodolci con bacon e formaggi, può essere utilizzato anche per glassare carne e verdura

Lo sciroppo d’acero giusto da comprare è quello puro al 100% (gli altri contengono zuccheri in quantità elevate e sono meno intensi di sapore) e si trova in vendita nella maggior parte dei supermercati oppure online. Una volta aperto va conservato in frigorifero.

Come sostituire lo sciroppo d’acero

Questo sciroppo è a sua volta un ottimo sostituto dello zucchero, ma se si desidera utilizzare prodotti simili è possibile sostituirlo con lo sciroppo d’agave , altro sciroppo di origine vegetale ricavato dalla linfa dell’agave blu, o con il miele.

Valori nutrizionali e benefici dello sciroppo d’acero

Lo sciroppo puro al 100% di origine biologica è un vero e proprio toccasana: ha proprietà antiossidanti, facilita la digestione, stimola la diuresi e, insieme ad acqua e limone, è un buon depurante.

Non è molto calorico: 100 g contengono circa 260 kcal e molto spesso ne basta un cucchiaio solo, ma va comunque usato in piccole dosi per evitare l’assunzione di troppi zuccheri. È sconsigliato a chi soffre di diabete, può invece essere consumato da vegani e donne in gravidanza, è inoltre senza glutine perciò è adatto anche a chi soffre di celiachia.

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “%SERVICE_NAME%” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitato. Per visualizzare questo conteniuto o utilizzare questa funzionalità, abilita i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.