Esselunga e il falso concorso del 65° anniversario: come riconoscere le truffe online e come difendersi

Un falso concorso “65th Anniversary Esselunga” è in realtà un tentativo di phising, ecco come riconoscere i messaggi fraudolenti e come difendersi dalle truffe

Esselunga e il falso concorso del 65° anniversario: come riconoscere le truffe online e come difendersi

Esselunga ha avvisato i propri clienti di alcuni tentativi di phising che si stanno verificando in questi giorni attraverso messaggi via email, social network o app di messaggistica come ad esempio Whatsapp riguardo un fantomatico Concorso del 65° anniversario Esselunga. Ecco come riconoscere i tentativi di truffa e come difendersi.

Il falso concorso Esselunga 65th Anniversary

Come comunicato da Esselunga nel messaggio alla clientela riguardo le frodi online, stanno circolando alcuni falsi messaggi che utilizzano la grafica del sito di Esselunga e parlano di un fantomatico “Concorso per i 65 anni dell’anniversario di Esselunga“, con in palio cospicue somme di denaro, come ad esempio un Buono Sconto Esselunga da 500€.

Si trattano di tentativi di phishing, come confermato da Esselunga stessa, da parte di malintenzionati che sfruttano la poca attenzione ai dettagli per carpire informazioni personali e dati della carta di credito o bancari per truffe. Ci sono però alcuni aspetti a cui fare attenzione per evitare di essere truffati.

Come riconoscere i tentativi di phising e le truffe su Internet

Come riconoscere i tentativi di phising e le truffe su Internet
I tentativi di truffa online hanno alcune caratteristiche in comune, pertanto occorre prestare attenzione ad alcuni dettagli per evitare di diventare vittime del phishing, come ad esempio:

  • Attenzione agli errori ortografici e grammaticali, spesso i messaggi non sono scritti interamente in italiano, ma hanno un testo composto da un mix di lingue come italiano e inglese, oltre ad errori ortografici anche grossolani. Se riscontrate questa caratteristica, diffidate immediamente perché quasi sicuramente si tratta di una truffa: quale grande società infatti approverebbe la pubblicazione di un messaggio così poco curato?
  • Attenzioni alle vincite esagerate e soprattutto senza sforzi. Partiamo da un principio di base: i soldi facili non esistono e nessuno regala qualcosa senza raggiungere un obiettivo in cambio, per questo motivo come può essere possibile vincere buoni sconto anche di 500 € senza aver fatto nulla? Nella normalità dei concorsi ogni vincita prevede che ci sia una partecipazione volontaria ad un concorso prima di vincere un premio, che si tratti di acquisto di determinati prodotti, una raccolta bollini o partecipazione a estrazioni.
  • Attenzione ai prezzi eccessivamente bassi, in quanto una vendita deve generare un profitto e coprire i costi di produzione dei beni, pertanto è irrealistico e utopico pensare che un iPhone o un robot da cucina multifunzione possa costare soltanto 2 euro senza che questa sia una truffa.
  • Attenzione alle segnalazioni di problemi con minacce di chiusura repentina del servizio, poiché ogni banca, istituto di credito, gestore telefonico o di qualsiasi altro servizio ha i suoi canali ufficiali per comunicare con i clienti, con tempistiche spesso già dichiarate nei contratti prima della chiusura dei servizi.
  • Attenzione ai messaggi su pacchi bloccati in dogana o problemi alle spedizioni. Se non avete in programma di ricevere alcun pacco, non cliccate, se invece avete effettivamente una spedizione in essere controllate soltanto i siti ufficiali riguardo il vostro acquisto online o spedizione.
  • Attenzione agli indirizzi web delle pagine che state visualizzando, ovvero controllate se le informazioni che state leggendo sono state pubblicate sul sito ufficiale o su un sito affidabile. Molto spesso infatti i truffatori copiano la stessa grafica dei siti web ufficiali, ma prestando attenzione all’indirizzo web della pagina si può infatti notare che spesso ci sono errori di ortografia o che si tratta di un indirizzo totalmente sconosciuto.
  • Non fatevi prendere dal panico e dalla velocità di agire: la fretta è una cattiva consigliera, pertanto analizzate tutti i dettagli che vi abbiamo indicato e consultate sempre le fonti ufficiali, che si tratti del sito ufficiale del supermercato che indice il concorso o chiamando il numero del Servizio Clienti della vostra banca o altro gestore per avere conferme sulle comunicazioni ricevute.
  • Attenzione ai dati personali richiesti, in particolare al perché dobbiate caricare online i documenti e dati della carta di credito. I tentativi di phising mirano proprio a ottenere questi dati per portare a compimento le truffe ai danni delle vittime. Se avete vinto un concorso dovreste prima aver partecipato e soprattutto le modalità di invio dei documenti sono ben esplicitate nel regolamento del concorso disponibile sul sito ufficiale, così come la carta di credito viene richiesta soltanto nel caso in cui state effettuando un acquisto e anche in tal caso fate attenzione all’affidabilità del sito, consultando preventivamente le recensioni online.

Come difendersi dalle truffe su Internet

Abbiamo già parzialmente indicato alcuni dettagli a cui fare attenzione per smascherare le truffe, ma ecco a cos’altro fare attenzione per capire se si è davanti ad un tentativo di phishing:

  • Se avete ricevuto una email, controllate l’indirizzo del mittente e fate particolare attenzione ad eventuali errori di ortografia dopo la @. Ad esempio, le email da Esselunga dovranno sempre corrispondere a “@esselunga.it” o “@newsletter.esselunga.it”, se invece vedete lettere in più o grafie che ne imitano l’aspetto ma che non corrispondono esattamente a questi indirizzi, si tratta di un tentativo di truffa, pertanto cestinate l’email e assolutamente non cliccate su alcun link.
  • Se possibile, controllate il messaggio ricevuto attraverso un computer in modo da poter verificare l’effettivo indirizzo web del link: basterà posizionarsi con il mouse sul link ma senza cliccare, in questo modo nell’angolo in basso a sinistra del browser vedrete l’effettivo link a cui si accederebbe. Nel caso in cui dovesse essere diverso dal sito ufficiale, ma piuttosto vedrete comparire indirizzi web con una sequenza di numeri e lettere o peggio ancora indirizzi con errori di ortografia, non cliccate assolutamente.
  • Se avete ricevuto un messaggio tramite Social Network (come Facebook, Instagram, Twitter, TikTok, etc) o tramite Instant Messagging (come sms, messaggi di Facebook, Whatsapp, Telegram, etc), verificate se il mittente è l’account ufficiale dell’organizzatore dell’iniziativa e soprattutto se sui canali ufficiali sono state comunicate tali iniziative.

Tirando le somme, per non farsi truffare su Internet e non cadere vittima di phising, è necessario prestare massima attenzione ai dettagli del messaggio ricevuto, non avere fretta, controllare le fonti ufficiali e soprattutto usare il buon senso e non cedere a promozioni talmente esagerate da essere irreali.

Ricordati di iscriverti a The Cooking Hacks per sbloccare tutte le funzionalità (clicca per guardare i tutorial su come usare al meglio TCH).
Iscriviti a The Cooking Hacks, è gratuito!
Se non vuoi perdere le novità importanti, iscriviti ai canali Telegram di The Cooking Hacks:

  • il Canale ufficiale di TCH, ogni giorno suggerimenti di ricette, consigli per la cucina, ma anche offerte e news da non perdere
  • Anteprima Volantini, per rimanere aggiornato sulle anteprime e le uscite dei volantini dei supermercati
  • Ritiri Alimentari, ricevi le novità in merito ai richiami e ai ritiri alimentari per una dispensa in sicurezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *