Parco FICO a Bologna: riapre il parco tematico agroalimentare, le novità sulle aree tematiche e i biglietti

Il parco FICO Eataly World riapre a Bologna dopo un anno di lavori per rinnovare il parco agroalimentare in un parco tematico tra i sapori italiani: la riapertura è prevista dal 7 luglio, ecco le novità sulle aree tematiche e i prezzi dei biglietti

Parco FICO a Bologna: riapre il parco tematico agroalimentare, le novità sulle aree tematiche e i biglietti

Il 7 è il numero fortunato a cui si affida il parco del cibo FICO a Bologna per la riapertura: dal 7 luglio alle ore 7 di sera sarà possibile visitare le nuove 7 aree tematiche in cui si disloca il parco agroalimentare, con tutte le novità scaturite da questo anno di lavori. Come dichiarato da Stefano Cigarini, il nuovo Amministratore Delegato di FICO Eataly World, “FICO ha avviato un nuovo piano di rilancio che riprogetta e mette a fuoco l’esperienza del visitatore, trasformandosi in un experience park, un parco tematico che stimola i 5 sensi e coniuga passione per il cibo e divertimento”: si tratta infatti del primo food-park a livello mondiale con 30 nuove attrazioni, 7 aree a tema e 26 ristoranti e street food, 13 fabbriche con show multimediali e anche una fattoria degli animali.

Aree a tema del Parco FICO a Bologna

Aree a tema del Parco FICO a Bologna
Il nuovo parco FICO si estende su una superficie di 15 ettari ed è suddiviso in 7 aree tematiche dedicate alle eccellenze enogastronomiche italiane, all’interno delle quali trovano spazio scenografie e attrazioni a tema come le giostre multimediali, oppure le fabbriche con show didattici, ristoranti e punti dedicati allo street food.
Le 7 aree tematiche sono:

  • Area dei Salumi
  • Area dei Formaggi
  • Area del Gioco e dello Sport
  • Area del Vino
  • Area dell’Olio
  • Area dei Dolci

Parco FICO a Bologna: le fabbriche e gli show multimediali
Come anticipato, all’interno di ogni area sono presenti le Fabbriche di FICO, che consentono ai visitatori di assistere a uno show multimediale che spiega il funzionamento di tutto il processo di produzione, evidenziando man mano i macchinari in base alla fase di lavorazione. In questo modo, al termine dello spettacolo, sarà possibile entrare a visitare l’interno della fabbrica avendo ben presente che cosa si sta andando a vedere da vicino.
Le fabbriche multimediali presenti nell’area di FICO sono quella del Forno di Calzolari, La Centrale del Latte di Granarolo, il Consorzio Grana Padano DOP, le Conserve di Frutta e Verdura RoboQBO, il Birrificio Baladin, il Molino Grassi, il Madeo Salumificio del Suino Nero, il Consorzio Mortadella Bologna IGP, il Caseificio Valsamoggia, i Sughi Pasta Bologna, la Pasta Fresca Sfogliamo, la Pasta Secca di Grano Duro Di Martino.

Per completare l’esperienza educativa, nel parco FICO sono presenti 5 giostre multimediali, realizzate in collaborazione con la rivista FOCUS: si tratta di alcuni padiglioni, dislocati lungo il percorso, in cui è possibile approfondire alcuni degli aspetti le legano l’uomo al cibo, con elementi didattici di scienza e curiosità e piccole esperienze ludiche: le giostre sono quella del Fuoco, della Terra, del Mare, degli Animali, e Dalla Terra alla Bottiglia.

Il lato ludico del Parco FICO non si limita a questo: alla fine del percorso, FICO ospita un luna park contadino, chiamato “Luna Farm“, con 14 attrazioni realizzate per il parco da Zamperla, il più grande produttore italiano del settore, inoltre è presente anche un minigolf, un campo da beach volley e basket, altalene da 7 metri nel frutteto, scivoli nelle 7 aree tematiche, oltre a una delle aree dedicata proprio ai Giochi e allo Sport.
I bambini potranno anche avere una esperienza educativa scoprendo gli animali della fattoria, che li attendono già all’ingresso, mentre lungo il percorso si trovano gli animali da cortile: nel parco FICO bambini (e anche adulti) potranno quindi mungere una mucca, strigliare un cavallo, nutrire una capretta o le galline, accarezzare un coniglio e scoprire come ci si prende cura di tacchini, oche, asini, anatre, tartarughe, maiali, pecore e anche osservare due acquari del Mediterraneo.

In ogni area a tema saranno presenti anche ristoranti e punti ristoro, in cui assaggiare tutte le specialità enogastronomiche italiane, in particolar modo si potrà pranzare o cenare in:

  • Ristoranti – Osteria del Culatello, Ristorante Parmigiano Reggiano, Pizzeria Rossopomodoro, Hamburgeria Maremmana Bio, Ristorante Pasta Bologna, Il Pastificio Gragnanese Di Martino, Peschereccio Italia, Sfogliamo, Trattoria Romana, Bistrot della Patata di Pizzoli, Ristorante Fontanafredda Bottega del Vino, Ristorante del Tartufo Urbani, Birra Baladin;
  • Street Food – Chiosco Parmigiano Reggiano, San Daniele Prosciutteria, Grandi Riso, Il Forno di Calzolari, Maré, Gli Arrosticini di Jubatti, Quelo, Mortadella Bar, Il Suino Nero di Madeo, Pasticceria Palazzolo, Gelateria Carpigiani, Bici Bar, Fico Bar Gli Artigianali.

Infine il parco FICO dedica spazio anche a chi vuole fare shopping enogastronomico di qualità, con i 2.000 mq di market gestito da Eataly, uno dei due soci di FICO Eataly World, insieme a Coop Alleanza 3.0: si potranno acquistare ad esempio le specialità alimentari dolci e salati, birre, oli e aceti, liquori e distillati, formaggi, miele, salumi, spezie, e poi saranno presenti i prodotti della Bottega dell’Ortofrutta, le Terre del Balsamico, le Amarene Fabbri, le carmelle e liquirizie Amarelli, i Confetti William di Carlo con laboratorio e la Tipicheria Calabrese e quella Siciliana.
Tuttavia le opportunità di shopping non si fermano qui: oltre alle Librerie COOP e al negozio I Ricordi Di Fico, saranno in vendita anche prodotti per la casa, la cura della persona e le piante con Kartell, Industria Vetraria Valdarnese, Fratelli Guzzini, Shoenhuber, Coltellerie Berti, Rcr Cristalleria Italiana, Sambonet, Paderno, Whirpool, Alessi, Marcato, Smeg, Sendo, La Serra Di Flora Toscana.
Nelle aree espositive sono invece presenti Unipol, Coop Alleanza 3.0, Mutti, Associazione Creartisti con merchandising artigiano, Italia Zuccheri, Lurisia, Muro di Mele Melinda, New Holland.

I biglietti del parco agroalimentare FICO

I biglietti del parco agroalimentare FICO
Il costo del biglietto per visitare il parco agroalimentare FICO, con le 30 attrazioni, 13 ristoranti, 13 punti street food, 13 Fabbriche multimediali, il tour guidato, l’accesso alla Fattoria degli Animali e il parcheggio è di 10 euro per un unico biglietto tutto incluso (12 euro in cassa).

I prezzi per le altre tipologie di biglietti sono:

  • 8 euro (10 € in cassa) l’ingresso al parco FICO senza l’accesso al Luna Farm;
  • 19 euro (25 € in cassa) per l’ingresso al parco e il tour con 4 degustazioni;
  • sempre 19 euro (25 € in cassa) per l’ingresso a FICO e un corso a scelta tra Pasta, Pizza, Gelato, Vino e Mortadella;
  • 29 euro (35 € in cassa) per l’abbonamento annuale con ingressi illimitati e il 10% di sconto su tutti gli acquisti e i ristoranti convenzionati;
  • 59 euro (65 € in cassa) per l’abbonamento annuale che comprende anche l’accesso al Luna Farm.

Dopo il Grand Opening del 7 luglio, il parco FICO sarà aperto dal 22 luglio dal giovedì alla domenica negli orari di apertura dalle 11 alle 22, mentre il sabato sarà possibile rimanere nel parco fino alle 24.

Ricordati di iscriverti a The Cooking Hacks per sbloccare tutte le funzionalità Premium (clicca per guardare i tutorial su come usare al meglio TCH).
Iscriviti a The Cooking Hacks, i primi mesi te li offriamo noi!
Se poi non vuoi perdere le novità importanti, iscriviti ai canali Telegram di The Cooking Hacks:

  • il Canale ufficiale di TCH, ogni giorno suggerimenti di ricette, consigli per la cucina, ma anche offerte e news da non perdere
  • Anteprima Volantini, per rimanere aggiornato sulle anteprime e le uscite dei volantini dei supermercati
  • Ritiri Alimentari, ricevi le novità in merito ai richiami e ai ritiri alimentari per una dispensa in sicurezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *