Test COVID nel supermercato: come funziona il kit fai da te e il costo

Nei supermercati è in arrivo il test covid rapido e il test sierologico fai da te, ecco quindi come funzionano, qual è il prezzo e dove trovarli

Test COVID nel supermercato: come funziona il kit fai da te e il costo

L’acquisto dei test COVID al supermercato è diventato realtà: insieme alle mascherine chirurgiche e FFP2 che da qualche mese sono entrate stabilmente nell’assordimento da supermercato, da qualche giorno sono in distribuzione nella GDO di tutta Italia anche alcuni kit fai da te per valutare la presenza dell’antigene del SARS-CoV-2 con un tampone rapido oppure kit per il test sierologico fai da te. Bisogna comunque considerare che si tratta di test che hanno i propri limiti: un test rapido da supermercato ha una minore sensibilità di un test effettuato in un laboratorio, inoltre l’esperienza nell’effettuare un prelievo di campione biologico (soprattutto nel caso del tampone nasale) non può essere paragonata alle difficoltà dell’autoprelievo. Attenzione quindi alla possibilità di incorrere in falsi negativi o in falsi positivi, in più ricordate che il test sierologico rapido da supermercato non è valido per valutare gli anticorpi sviluppati in seguito alla vaccinazione.
Vediamo quindi come funziona l’esecuzione dei test rapidi, qual è il prezzo di questi kit e dove si trovano: ecco tutto quello che c’è da sapere.

Dove trovare i kit per il test COVID rapido e il test sierologico fai da te

I kit per i test rapidi per il COVID e il sierologico sono in distribuzione nei supermercati di tutta Italia, al momento abbiamo riscontrato la presenza sicuramente nei supermercati Esselunga e Coop, al prezzo di 4,90 € per il test rapido COVID e di 9,90 € per il test sierologico. In alcuni punti vendita è stato posto un limite di pezzi acquistabili per ogni spesa, in modo da evitare un acquisto massivo e non conforme alla necessità di utilizzo domestico.

Come funziona il test COVID rapido del supermercato e il test sierologico

Come funziona il test COVID rapido del supermercato
Una volta acquistato il kit per il test COVID rapido, occorre in primo luogo trovare un posto tranquillo in cui effettuarlo, indossare dei guanti, aprire la boccetta con la soluzione reagente e versarla nel tubo con tappo contagocce. A questo punto è necessario prelevare un campione biologico con il tampone sterilizzato nella cavità nasale (magari facendosi aiutare da qualcuno), e poi inserire il tampone a contatto con la soluzione reagente. Una volta terminata questa operazione, occorrerà inserire il tappo contagocce sul tubo e versare 3 gocce sulla finestrella del test e aspettare 15 / 20 minuti per il responso: due linee indica che il test COVID è positivo, una striscia in corrispondenza dell’indicatore C indica che il test è negativo. Attenzione ai casi in cui il test sia non valido, ovvero una linea sull’indicatore T e niente sull’indicatore C oppure nessuna linea: in tali casi occorrerà ripetere il test.

Come funziona il test sierologico rapido del supermercato
Se invece avete acquistato il test sierologico rapido perché avete necessità di capire la presenza di anticorpi nel sangue (vi ricordiamo: non in seguito alla vaccinazione, perché in tal caso non è valido), ecco come funziona: dopo aver massaggiato la falange di un dito, pungete il polpastrello e fate entrare una goccia di sangue nella pipetta, poi depositate la goccia di sangue sulla finestrella del test sierologico. A questo punto inserite alcune gocce del diluente in dotazione come indicato nelle istruzioni, attendendo qualche secondo tra la prima e la seconda goccia. Ora occorrerà aspettare 10 minuti per il risultato che consentirà di capire la positività al test degli anticorpi IgG e/o IgM: nel caso in cui compaia solo una linea sull’indicatore C il test sarà negativo, se invece appariranno le linee (anche non perfettamente marcate) sugli indicatori C e G ma non M allora sarà positivo per IgG, se le linee compariranno sugli indicatori C ed M ma non G allora sarà positivo per IgM, se infine compariranno le linee sia su C che su G ed M il test sarà positivo per IgG e IgM.
Il test è da considerare non valido nel caso in cui non compaia alcuna linea o compaiano linee sugli indicatori G e/o M ma non C: in tali casi il test è da ripetere.

Ricordati di iscriverti a The Cooking Hacks per sbloccare tutte le funzionalità Premium (clicca per guardare i tutorial su come usare al meglio TCH).
Iscriviti a The Cooking Hacks, i primi mesi te li offriamo noi!
Se poi non vuoi perdere le novità importanti, iscriviti ai canali Telegram di The Cooking Hacks:

  • il Canale ufficiale di TCH, ogni giorno suggerimenti di ricette, consigli per la cucina, ma anche offerte e news da non perdere
  • Anteprima Volantini, per rimanere aggiornato sulle anteprime e le uscite dei volantini dei supermercati
  • Ritiri Alimentari, ricevi le novità in merito ai richiami e ai ritiri alimentari per una dispensa in sicurezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *