Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “Facebook Pixel [noscript]” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitato. Per visualizzare questo conteniuto o utilizzare questa funzionalità, abilita i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Trota

Caratteristiche e valori nutrizionali della trota, pesce della famiglia delle Salmonidae protagonista di tantissime ricette sane e gustose.

Trota

La trota è un pesce leggero e nutriente del quale esistono diverse varietà. Tra le più comuni ci sono la iridea, nota per la squisitezza delle carni, solitamente di allevamento; la marmorata, tipica del nord Italia; la salmonata, di allevamento, le cui carni sono di colore rosaceo, e la fario. In Italia le più comuni sono quelle di acqua dolce: quelle di allevamento sono reperibili tutto l’anno. Ingrediente parecchio versatile in cucina, la trota è protagonista di ricette da provare. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere a riguardo.

I valori nutrizionali della trota

In quanto alle calorie, il pesce ne contiene 148 su 100 gr. Contiene, inoltre, 20,77 gr di proteine di alto valore biologico ed è ricca di sali minerali tra i quali potassio, fosforo, sodio, calcio (importante per la salute delle ossa) e di vitamine, specie B, importanti per il nostro metabolismo. Un cenno meritano, infine, gli omega 3, alleati della salute del sistema cardiovascolare.

Trota, alcune curiosità

Dove vive la trota? Prevalentemente in acqua dolce e fredda, come i torrenti di montagna, i fiumi e i laghi. Una trota può raggiungere un peso variabile tra i 4 ed i 6 chili. Si tratta di un pesce abile nella caccia grazie anche alla sua capacità di mimetizzarsi. Quanto vive una trota? La risposta varia di specie in specie. Sappiamo, però, che si riproduce a partire dai 3 anni.

Trota, le ricette più gustose

Così come vale per tutti i pesci, anche le ricette con la trota promettono di soddisfare il palato. I modi in cui cucinarla sono tanti e sfiziosi. Se la trota al forno (con pomodorini o patate) è un classico, anche quella al cartoccio rappresenta un secondo piatto facile da portare in tavola, così come, del resto, la trota in padella, da insaporire secondo i propri gusti. La trota alla griglia è un evergreen dei pranzi al barbecue. La trota alla mugnaia è caratterizzata da un sapore delicato e risulta perfetta anche per i bambini, così come quella a vapore, ideale per chi è a dieta. Un cenno merita anche la trota salmonata, che si può utilizzare indistintamente in tutte le pietanze elencate sopra.

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “%SERVICE_NAME%” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitato. Per visualizzare questo conteniuto o utilizzare questa funzionalità, abilita i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.